Michele Cappadona Mariella Ippolito

“Grande prova di sensibilità dell’assessore alla Famiglia, Mariella Ippolito, nel concedere una ulteriore proroga alla presentazione delle domande di finanziamento regionale da parte di Comuni ed enti di culto per i Cantieri di servizi e di lavoro”, afferma Michele Cappadona, presidente regionale dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane.

Per i Cantieri di servizi sono stati stanziati 20 milioni di euro, per i cantieri di lavoro sono previsti 50 milioni destinati ai Comuni siciliani con una popolazione fino a 150 mila abitanti.

“In un momento di sempre maggiore contrazione delle risorse”, afferma Michele Cappadona, “si tratta di contributi importanti, che permetteranno, con i Cantieri di servizi, di svolgere nei Comuni tante attività utili allo svolgimento di piccole opere necessarie per il decoro cittadino, come la manutenzione del verde pubblico e della segnaletica stradale, lo spazzamento delle strade e altri piccoli interventi, consentendo, allo stesso tempo, a tanti lavoratori che si trovano in situazione di disagio economico e sociale di guadagnare una piccola somma per aiutere le famiglie. Analoga funzione sociale svolgono i Cantieri di lavoro, mini appalti per realizzare opere pubbliche comunali in cui impiegare disoccupati”.

Nonostante le lamentele per la riduzione dei fondi per i Comuni, spesso quando le risorse sono messe a bando sembra quasi non esserci la volontà di usufruirne. Dopo la scadenza per la presentazione delle istanze di pochi giorni fa, solo il 15% dei Comuni ha inviato la necessaria documentazione.

L’assessore regionale alla Famiglia Mariella Ippolito constatando che queste “opportunità” per i Comuni rischiavano di perdersi, vanificando anche la possibilità di aiuto per le fasce più deboli, ha deciso quindi di concedere una proroga per le amministrazioni civiche e gli enti di culto.

"Per non penalizzare i disoccupati che hanno partecipato alle selezioni e per venire incontro a Comuni ed enti di culto", spiega l'assessore Ippolito "ho disposto la proroga per la presentazione delle domande relative a cantieri di #lavoro e di #servizio. È stato fissato il 31 dicembre per i cantieri di servizio, il 22 gennaio 2019 per i progetti dei cantieri di lavoro per i comuni e per gli enti di culto. Questi ultimi potranno chiedere un Responsabile Unico del Procedimento anche alla Regione, al Genio civile, ai Liberi Consorzi e alle Città metropolitane. Nel frattempo, i progetti già pervenuti al Dipartimento Lavoro saranno finanziati in modo da farli partire il prima possibile e avviare celermente al lavoro i disoccupati coinvolti".  

e-max.it: your social media marketing partner