GDPR general data protection regulation - Michele Cappadona presidente Agci Sicilia

Il tema della difesa informatica nei confronti di cyber minacce sempre più aggressive e sofisticate è una criticità ineludibile, da quando è impossibile gestire una qualsiasi attività d’impresa senza l’uso di computer e dispositivi collegati.


“Ai possibili danni derivanti dai rudimentali virus di una volta, oggi attraverso moltiplicati pericoli cui ci espongono tecnologie informatiche sempre più raffinate si aggiungono le responsabilità che la legge assegna a chiunque tratta dati sensibili altrui”, sottolinea Michele Cappadona, presidente regionale dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane AGCI Sicilia.
“Il recepimento in Italia delle norme europee sul GDPR, entrate in vigore lo scorso 25 maggio, ha introdotto il principio dell’obbligo di adottare comportamenti proattivi tali da dimostrare la concreta adozione di misure finalizzate ad assicurare l’efficace protezione dei dati personali”.


In sostanza, è stato introdotto il principio della “accountability” (responsabilità), secondo il quale il Regolamento UE GDPR (articolo 5, paragrafo 2) richiede al titolare di rispettare precise indicazioni e procedure nel trattamento dei dati personali e di essere “in grado di comprovarlo”. Questo concetto di responsabilizzazione viene poi esplicitato ulteriormente dall’articolo 24, paragrafo 1, del Regolamento, dove si afferma che “il titolare mette in atto misure tecniche e organizzative adeguate per garantire, ed essere in grado di dimostrare, che il trattamento è effettuato conformemente al presente Regolamento".

“Abbiamo cercato di individuare la possibilità di accedere a servizi efficaci che potessero garantire sia la serenità derivante dalla presenza di efficaci misure di sicurezza informatica sia il rispetto delle nuove norme GDPR sulla Privacy, che prevedono pesanti sanzioni amministrative e penali in caso di inosservanza”, afferma il presidente Cappadona. “La convenzione stipulata tra AGCI Sicilia e la società Cerebro Cyber Security prevede la possibilità di potere scegliere tra un’ampia gamma di servizi di sicurezza e la garanzia in ogni caso di potere adempiere alle nuove disposizioni sulla privacy, a particolari condizioni per le cooperative nostre aderenti”.


La società Cerebro Cyber Security, attraverso il proprio Security Operating Center (SOC), fornisce servizi connessi ai temi della cyber-security, che possono essere ricondotti alle seguenti macro-categorie: sicurezza applicativa, prevenzione e gestione degli incidenti informatici, anche attraverso l’analisi delle vulnerabilità dei sistemi informativi; attività di “vulnerability assessment”, che consentono una verifica dinamica della sicurezza dei dispositivi di rete; “data loss/leak prevention” (o DLP) che, consentendo la protezione dei dati da accessi non autorizzati o violazioni delle policy di sicurezza; operazioni di “database security”, per il controllo e la protezione in tempo reale delle basi di dati da minacce esterne o interne.
La Cerebro Cyber Security ha sede a Messina, in viale San Martino  IS 79 n.261 (SC A). Per contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel. 346.1885974  / 366.2477486.

Michele Cappadona Lorenzo Malara

e-max.it: your social media marketing partner