Dario CartabellottaÈ stato costituito in questi giorni il primo coordinamento delle Organizzazioni dei Produttori della Pesca riconosciute in Sicilia.
Ne fanno parte l’OP di Trapani e delle Isole Egadi, l’OP del Tonno con il sistema Palangaro, l’OP di Trapani, l’OP Grandi Pelagici di Porticello e l’Op Il Gambero e la Triglia del Canale.

Tra gli obiettivi primari vi è sicuramente quello di avanzare istanze per il pieno utilizzo delle risorse previste dai fondi comunitari in vigore o altre risorse di volta in volta individuate, costituendo un raccordo continuo con il Ministero di competenza e la Comunità Europea.
Ma non solo, l’importanza di questo coordinamento risiede anche nella realizzazione di un marchio collettivo per le OP della Sicilia con un regolamento di processo e/o prodotto.
Il coordinamento si avvale anche della presenza e partecipazione del Dipartimento Pesca della Regione Sicilia che vede come responsabile il dirigente dell‘UOB Domenico Targia.
La firma dell’accordo è avvenuta in presenza del direttore del Dipartimento Pesca, Dario Cartabellotta: “Le organizzazione dei produttori e l'aggregazione dell'offerta rappresentano uno strumento fondamentale per portare sulla tavola dei consumatori il pesce di qualità dei nostri mari di Sicilia”.

e-max.it: your social media marketing partner