«Voglio che il vostro prezioso contributo alla riforma possa arrivare al Tavolo per l’Editoria sgombro dalle preoccupazioni del presente e, in tal senso, vi assicuro tutto il mio impegno nel comunicarvi risposte certe». Così scriveva il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Luca Lotti lo scorso 11 marzo.

luca lottiCausa Italicum, la convocazione del tavolo per l’editoria prevista per martedì 28 aprile, è saltata ancora. Il nuovo appuntamento è fissato alle 15 di martedì 12 maggio. Al Tavolo sono invitate una trentina di associazioni che rappresentano tutta la filiera, dagli editori agli edicolanti, «poiché soltanto con uno sguardo così ampio è possibile riorganizzare davvero il settore» scriveva Lotti.

Sarebbe una riforma davvero “storica”. Il problema è che il 30 aprile si chiudono i bilanci delle società editrici e ancora non si sa nulla dei contributi 2014 e della capienza del fondo per il 2015. Lo stesso Lotti e il suo staff sono ben consci dell’emergenza, che coinvolge in particolare l’editoria non profit: «È evidente che ogni approfondimento che volessimo sviluppare all’interno del dibattito del Tavolo per l’Editoria non sarebbe possibile senza la risoluzione delle urgenze relative alla copertura dei contributi 2014 e alle previsioni per il 2015», aveva scritto nella lettera.

il rischio, a questo punto sempre più realistico, è che «senza un’adeguata integrazione delle risorse a disposizione, chiuderanno moltissime testate e si perderanno migliaia di posti di lavoro», come ammoniva proprio ieri Roberto Calari di ACI Comunicazione.

Siccità Sicilia. Cartabellotta emana la prima ordinanza di semplificazione per superare crisi ed emergenza idrica

Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta

Interventi di contrasto alla siccità, emanate le prime norme per snellire le procedure. Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta ha firmato la sua prima ordinanza che mira a semplificare l'iter burocratico per le aziende, consentendo loro di accedere più facilmente alle risorse idriche necessarie alle attività produttive, nel rispetto dell’ambiente. Più precisamente, l’ordinanza commissariale n. 1 del 10 aprile 2024 deroga, per il periodo necessario al superamento della criticità idrica, alle prescrizioni contenute nel decreto del... Continua

Impianti sportivi, Comune di Palermo approva progetto PRUSST Telimar. Due nuove piscine per il nuoto di ogni età e attività agonistiche internazionali

Dopo 18 anni il Consiglio Comunale di Palermo approva il progetto definitivo di potenziamento del TELIMAR, che prevede nell’area di proprietà della struttura di sport nautici dell’Addaura la realizzazione di una piscina semi-olimpionica da 25 metri x 16,5 ed un’altra vasca di ambientamento da 6 metri x 16.5. Obiettivo è promuovere gli sport del nuoto nel territorio cittadino, organizzando corsi gratuiti a favore di bambini, di anziani e di soggetti diversamente abili, potenziare l’attività agonistica nazionale ed internazionale e avviare iniziative... Continua

Ocm vino 2024-2025, 8 milioni di euro a bando, contributi fino al 50% per investimenti delle cantine siciliane

Aiuti destinati a micro, piccole e medie imprese che producono vino: sono circa 300 le cantine siciliane potenzialmente interessate agli aiuti, secondo il dipartimento regionale Agricoltura. Pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana il bando della campagna 2024-2025 per le imprese del settore vinicolo. La dotazione finanziaria è di 8 milioni di euro, a valere sulle risorse comunitarie. L'aiuto massimo previsto è pari al 50% dei costi d'investimento ammissibili rispetto al progetto approvato. «Bene l’avviso per i contributi alle cantine siciliane» -... Continua