Le legge finanziaria regionale, approvata il 1° maggio 2015 dall'Ars, concede una proroga dei termini per l'utilizzazione degli stanziamenti in materia di edilizia agevolata e convenzionata. Il termine di proroga è fissato al 31 dicembre 2016 per le cooperative edilizie inserite nelle graduatorie di cui alle leggi regionali 20 dicembre 1975 n. 79 e 5 dicembre 1977 n. 95. Ecco il testo delle nuove disposizioni.

Proroga di termini in materia di edilizia agevolata e convenzionata

1. Al comma 1 dell'articolo 72 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21, dopo le parole "inizio lavori" sono aggiunte le parole "e per la utilizzazione degli stanziamenti". Al comma 2 dell'articolo 72 della legge regionale n. 21/2014, dopo le parole "inizio lavori" sono aggiunte le parole "e per la utilizzazione degli stanziamenti".
2. Per le cooperative edilizie inserite nelle graduatorie di cui alle leggi regionali 20 dicembre 1975 n. 79 e 5 dicembre 1977 n. 95, il termine ultimo per la utilizzazione degli stanziamenti è fissato al 31 dicembre 2016.
3. I termini di cui al comma 79 dell'articolo 11 della legge regionale 9 maggio 2012 n. 26, per l'inizio dei lavori e per la utilizzazione degli stanziamenti da parte delle imprese inserite nelle graduatorie di cui alla legge regionale 1 settembre 1993, n. 25, articolo 132, ancorché scaduti sono prorogati al 31 dicembre 2016.

Approvato un piano da 250 mln di euro per la valorizzazione della “Risorsa Mare” dei 9 comuni costieri del trapanese

  Attraverso lo strumento finanziario del Contratto Istituzionale di Sviluppo, il territorio si candida ad ottenere risorse fino a 250 milioni di euro, in un unico pacchetto di investimenti integrati. Nel corso dell’assemblea della  Fondazione “Torri e tonnare del litorale trapanese”, il 29 giugno  è stato approvato il documento preliminare  del piano di valorizzazione della “Risorsa Mare” dei comuni costieri della Sicilia Occidentale. I 9 Comuni Costieri del trapanese (Mazara del Vallo, Petrosino, Marsala, Paceco, Valderice, Custonaci, Trapani, Erice, San Vito Lo... Continua

Contro mafia, pizzo e usura, il manifesto di 15 associazioni d’imprese della Sicilia

  No all’usura, al pizzo, alla mafia. Un'iniziativa corale con cui gli imprenditori di 15 associazioni ripudiano l'illegalità e si impegnano a denunciare ogni rischio di infiltrazione criminale. Una massa critica di circa 90.000 imprese che scelgono di fare fronte comune contro ogni tipo di minaccia criminale e di rivolgersi, insieme, a tutte le imprese oggi in Sicilia, anche non associate. Un impegno forte in un momento – quello post Covid - in cui la fragilità del tessuto economico espone le imprese... Continua

Progetto See Sicily da 75mln di euro: Regione acquista servizi turistici dagli operatori e ne promuove la vendita

Turismo, ecco come funzioneranno i voucher della Regione Siciliana. Tavolo tecnico di confronto ieri tra l’assessore Manlio Messina e gli operatori. In via di definizione la procedura di attuazione del progetto See Sicily di promozione turistica, voluto dal governo Musumeci, che attraverso le risorse previste nella legge finanziaria regionale prevede, per favorire la ripresa delle attività turistiche e dell’occupazione dall’attuale periodo di crisi derivante dall’emergenza sanitaria Covid-19, che l’assessorato regionale del Turismo investa 75 milioni per l’acquisto anticipato di pacchetti di... Continua