lavoro al computer

È stato pubblicato lo scorso 20 maggio 2019 l'Avviso 44 di Fon.coop destinato a finanziare piani di formazione continua delle imprese aderenti al Fondo.

Fon.Coop (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative), costituito nel 2001 da AGCI-Confcooperative-Legacoop e CGIL-CISL-UIL, finanzia la formazione delle imprese.

Obiettivo dell'Avviso è sviluppare la competitività delle imprese e accrescere le competenze dei propri lavoratori e soci lavoratori. Le risorse destinate ai piani ammontano a € 2.000.000, ripartite su macroaree territoriali.
La modalità di partecipazione è "a sportello con scadenza mensile" fissata nell'ultimo giorno feriale del mese. I piani ammissibili che avranno raggiunto il punteggio minimo di 600 punti secondo la griglia di valutazione, saranno approvati in base all'ordine cronologico di validazione dei piani.

Michele Cappadona"Fon.Coop pubblica l’Avviso  44  Smart:  2  milioni  di  euro  per  piani  formativi condivisi  a  sportello mensile da  realizzare  in  tempi brevi. Lo Smart è  l’Avviso del Fondo  di Rotazione  che  risponde specificamente alle  esigenze  delle  PMI  e microimprese in quanto dà risposte veloci e puntuali ai fabbisogni di crescita e competitività senza alcuna limitazione su tematiche e modalità formative", sottolinea Michele Cappadona, presidente Agci Sicilia. "L’Avviso premia la partecipazione di imprese neoaderenti e quelle che, pur aderenti da tempo, non hanno  mai  ottenuto  contributi per la formazione. Le cooperative Agci Sicilia potranno chiedere assistenza tecnica per l'adesione a Fon.Coop e progettuale per la partecipazione ai bandi".

Le  risorse  sono  ridistribuite  in  5  macroaree  territoriali  ed un’impresa aderente può richiedere un contributo fino a € 2.000. La prima scadenza è prevista per luglio 2019.
E’ inoltre prevista la presentazione di piani pluriaziendali  sino  ad  un  massimo  di €10.000  ma  senza  alcuna  limitazione  nel  numero  delle imprese partecipanti, in modo da poter aggregare fabbisogni differenti favorendo il networking.

“Le nostre aderenti sono per oltre il 60% microimprese e PMI e questo Avviso è la risposta più adeguata  per soddisfare  le  loro  esigenze  formative”, dichiara  Stefania  Serafini,  presidente  di Fon.Coop. “Nel precedente Avviso Smart, che aveva il medesimo stanziamento, hanno partecipato 1.037 imprese (di  cui  il  93%  sotto  i  50  dipendenti) e 6.285 allievi  lavoratori: è  un  risultato importante  che,  contestualizzato con  i  numeri sulla  partecipazione degli altri  Avvisi  e del ContoFormativo, il canale dedicato alle medie e grani imprese, confermano l’equa capacità redistributiva delle nostre politiche di offerta”.

La  Vice  Presidente  del  Fondo,  Francesca  Mandato,  sottolinea come l’Avviso Smart sia  un  efficace  strumento di avvio alla formazione dei lavoratori. “Nelle piccole imprese la leva formativa è spesso poco utilizzata perché è difficile accordare i tempi serrati di lavoro con le esigenze di crescita delle singole professionalità.  Finanziare  la  formazione  in  queste  imprese  significa rendere  effettivo il diritto alla formazione di tanti lavoratori”.

Ogni singolo piano non deve prevedere una richiesta di contributo superiore a € 10.000,00. Ciascuna impresa può beneficiare, sia nell'ambito di un piano mono aziendale che di un piano pluri aziendale, di un contributo massimo di € 2.000.
Non è consentito che una impresa partecipi contemporaneamente all'Avviso 43 del 20/03/2019 e all'Avviso 44. Sono escluse dalla partecipazione le imprese beneficiarie di contributi a valere sull'Avviso 41 del 10/04/2018 e sul Conto Formativo saldo risorse 2017.
È prevista la possibilità di organizzare percorsi formativi per conformarsi alla normativa nazionale obbligatoria.
Il caricamento dei formulari on line a valere sull'Avviso 44 Smart sarà attivo dal 01/07/2019 dalle ore 10:00. Il termine ultimo per la validazione del piano è fissato per la prima scadenza di luglio 2019 al 31 luglio 2019.

Furto di vino cantine Colomba Bianca, Cappadona: “Attraverso il presidente Dino Taschetta la massima solidarietà AGCI a tutti i cooperatori”

  “Apprendiamo di un nuovo furto a Campobello di Mazara ad una delle cantine associate Colomba Bianca, eccellenza tra i produttori di vino in Sicilia. Un gesto criminoso che ci rattrista. Voglio manifestare, attraverso il presidente Dino Taschetta, la mia personale vicinanza e solidarietà ai cooperatori colpiti”, dichiara Michele Cappadona, presidente Associazione Generale delle Cooperative Italiane-AGCI Sicilia. Furto di vino, la notte scorsa, nella sede di produzione della cantina “Colomba Bianca” in via Selinunte a Campobello di Mazara. Ignoti si sono... Continua

Fondo imprese creative, al via le domande online sul sito Invitalia

Al via a giugno il Fondo imprese creative, l’incentivo nazionale che finanzia i progetti nel settore culturale e creativo proposti da micro, piccole e medie imprese, nuove o già avviate. Il Fondo è promosso dal Ministero dello Sviluppo economico, insieme al Ministero della Cultura. La gestione è affidata a Invitalia. La dotazione finanziaria è di 26,8 milioni di euro.La misura favorisce gli investimenti fino a 500.000 euro in attività culturali e artistiche, anche relativi al settore audiovisivo (tv, cinema e contenuti... Continua

Incentivi alle imprese, Invitalia apre sportello in convenzione con Città Metropolitana di Palermo. Per le cooperative attivi dal 2018 gli sportelli AGCI Palermo, Catania e Messina

La finalità dello Sportello è quella di accompagnare gli utenti alla realizzazione di nuove idee progettuali che valorizzano il tessuto imprenditoriale e culturale del territorio metropolitano. "Solo per fare un esempio, Resto al Sud in 4 anni ha significato, 390 milioni di investimenti Invitalia che hanno generato 993 milioni direttamente attraverso il reddito delle imprese. Queste misure promuovono la riduzione dei sussidi di disoccupazione, il gettito fiscale per il lavoro dipendente e il reddito di impresa", ha sottolineato Domenico Arcuri Amministratore... Continua