Taormina Teatro Greco Sicily 2009a

L’assessore regionale al Turismo, sport e spettacolo Manlio Messina firma l’avviso pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.

Sulla GURS n.43 (parte I) l’avviso per l'assunzione di proposte per co-produzioni volte alla valorizzazione delle eccellenze artistiche e dei siti di interesse culturale nonché alla destagionalizzazione del calendario turistico.
Il provvedimento è stato firmato dall’assessore al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana Manlio Messina. Le somme a disposizione ammontano a 1 milione di euro.
“Con questo provvedimento vogliamo incentivare come Governo Musumeci tutte le iniziative, ad esempio spettacoli teatrali e musicali, per favorire la destagionalizzazione e la valorizzazione delle eccellenze artistiche, da svolgersi entro il prossimo 31 dicembre nei siti architettonici, monumentali o in luoghi di alto valore artistico e culturale con l’obiettivo di incrementare l'offerta di qualità e di valorizzare i nostri siti – dice l’assessore Messina –. Ci rivolgiamo in particolare a soggetti come fondazioni, teatri stabili, teatri comunali ed altri soggetti che operano nell'ambito del settore”.
Il soggetto proponente dovrà costituire partenariato con almeno un altro soggetto operante nel settore degli spettacoli teatrali e musicali. L’ammontare della dotazione finanziaria complessiva per l'esercizio finanziario 2019 è determinato in complessivi € 1.000.000 così ripartito: A) € 250.000 per eventi con un piano finanziario da un minimo di € 25.000 fino ad un massimo di € 75.000; B) € 750.000 per eventi con un piano finanziario da € 75.001 fino ad un massimo di € 200.000. Potrà essere concesso un sostegno economico non superiore al 50% delle spese considerate ammissibili. L'Amministrazione regionale procederà alla redazione di due distinte graduatorie di merito di cui: una riferita ai progetti di cui al punto A) ed una riferita ai progetti di cui al capo B). Valutate le istanze, un'apposita commissione procederà alla valutazione dei progetti ritenuti ammissibili. Saranno dichiarati finanziabili i progetti che abbiano conseguito un punteggio non inferiore a 50.
Il capofila di ciascuno partenariato dovrà presentare apposita istanza che dovrà essere trasmessa, pena inammissibilità, entro il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.
BANDO
INFO: Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo – Dipartimento regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo – Servizio 6 “Manifestazioni, Spettacolo ed Iniziative Turistiche”, Via Notarbartolo 9 - 90141 Palermo - Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 091 7078066.

Nuovi assessori regionali Toni Scilla (Agricoltura) e Marco Zambuto (Funzione pubblica), buon lavoro da AGCI Sicilia

  Mini rimpasto al Governo della Regione Siciliana. Avvicendamento di due assessori espressi da Forza Italia nella Giunta Musumeci: Edy Bandiera passa il testimone a Tony Scilla all’Agricoltura, a Bernadette Grasso succede Marco Zambuto alla Funzione pubblica. “Esprimiamo agli assessori uscenti Edy Bandiera e Bernadette Grasso il nostro sincero ringraziamento per il proficuo rapporto improntato all’intenso dialogo istituzionale, che ha consentito in questi anni un costante confronto su politiche programmatiche, criticità e soluzioni”, dichiara Michele Cappadona, presidente regionale dell’Associazione Generale delle Cooperative... Continua

Resto al Sud, estesa a 55 anni età massima beneficiari nella Finanziaria 2021 appena approvata

  La Manovra deliberata alla Camera il 27 dicembre e che ha avuto oggi il sì del Senato estende l’età massima dei beneficiari da 45 a 55 anni. Il comma 170 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2021 emenda così la disciplina della misura Resto al Sud, introdotta dal D.L. n. 91/2017 (Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno), volta ad incentivare la nascita di nuove realtà imprenditoriali ad opera di giovani imprenditori nelle regioni del Meridione, in Abruzzo, Basilicata, Calabria... Continua

Firmato rinnovo contratto nazionale lavoratori delle cooperative e consorzi agricoli

Previsto aumento a regime del 4,55%. Novità sulla disciplina della maternità obbligatoria  e in tema di assistenza ai familiari anziani, e tutela per vittime di violenza di genere nei luoghi di lavoro. Siglato venerdì 18 dicembre dalle centrali cooperative Agci-Agrital, Confcooperative-Fedagripesca e Legacoop-agroalimentare e dalle organizzazioni sindacali Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil, il rinnovo del contratto collettivo nazionale per i lavoratori dipendenti delle cooperative e consorzi agricoli.L’accordo, che è stato firmato dopo una trattativa negoziale lunga e complicata, ha una durata di quattro anni... Continua