Telimar a Trapani

La sosta del Campionato di A1 non ha fermato la preparazione del TeLiMar Palermo che sabato 11 gennaio è stato ospite dell’Aquarius alla Piscina Comunale di Trapani. Il Club dell’Addaura ha effettuato un allenamento alla presenza delle giovanili del team presieduto da Sergio Di Bartolo che la scorsa stagione ha conquistato una storica promozione in serie C.

Molta l’emozione per i ragazzi che, dopo aver assistito alla sessione, sono scesi in acqua per interagire con la prima squadra palermitana, ponendo le loro domande e le loro riflessioni al coach Ivano Quartuccio, al capitano Ciccio Lo Cascio e al resto del team, che ha condiviso tecniche e proseguito l’allenamento insieme ai trapanesi.
Assenti il maltese Zammit e i montenegrini Draskovic e Saric, convocati dalle rispettive Nazionali agli Europei di Budapest che inizieranno oggi, domenica 12 gennaio, e si concluderanno il 26 gennaio.
In vista del prossimo appuntamento ufficiale della stagione – il primo febbraio alla Comunale di Palermo contro il Quinto – il TeLiMar, che a dicembre è stato impegnato in un common training a Malta con la selezione guidata da Sergio Afric, i prossimi due week-end giocherà a Siracusa contro l’Ortigia e a Catania contro i Muri Antichi.
Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «L’allenamento di ieri della nostra prima squadra a Trapani, ospiti degli amici dell'Aquarius, è finalizzato a cementare sempre più il gemellaggio che lega i nostri sodalizi, portando valore aggiunto e stimoli a questa appassionata 'piazza', che in questi ultimi anni ha prodotto giovani atleti di valore, come Giacomo Cesarò e Alessio Sorrentino, che stanno completando il loro percorso di crescita con noi a Palermo. Il Club del Presidente Sergio Di Bartolo e del DS Giuseppe Cipolla, grazie al lavoro abilmente sviluppato nel quotidiano dai bravi tecnici Alessandro Di Bartolo, Tore Giacomazzi e Fabio Vulpetti, sta infatti operando molto bene in ambito giovanile, da quest'anno partecipando anche al Campionato di Serie C maschile, oltre che a quello di Serie B femminile. La collaborazione sta funzionando anche con la Serie C, avendo noi messo a loro disposizione, in aggiunta a Sorrentino che sta disputando con noi il Campionato Nazionale Under 17, e con loro in prestito alternativo la Serie C, altri tre giovani e performanti atleti, Filippo Barsalona, Manfredi Agnello e Alberto Caviglia, che andranno a rafforzare il roster degli atleti locali. Presente già ben strutturato e prospettive ancora più importanti, quindi, per l'accoppiata Aquarius-TeLiMar, che fa ben sperare per una ulteriore crescita tecnico-sportiva della pallanuoto della Sicilia Occidentale».

 

Dario Cartabellotta confermato dirigente generale del Dipartimento Agricoltura della Regione Siciliana. Gli auguri di buon lavoro di AGCI Agrital

  “AGCI Agrital esprime soddisfazione per la conferma di Dario Cartabellotta nel ruolo di dirigente generale del Dipartimento regionale Agricoltura e Autorità di gestione Psr Sicilia". "La nomina da parte della Giunta Musumeci è il giusto riconoscimento ad una figura di dirigente competente ed esperto nella materia, per formazione e percorso professionale, con una profonda conoscenza del tessuto produttivo del settore”. Lo dice Giovanni Basciano, vicepresidente nazionale e responsabile regionale del settore Agro-Ittico-Alimentare dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane-AGCI Agrital. “Abbiamo avuto modo... Continua

Recovery fund dall’Europa, Alleanza Cooperative: «Occasione preziosa da non sprecare»

  «Intervento dalla portata storica. Risorse entrino rapidamente in circolo». «Una preziosa occasione da non sprecare per un intervento dalla portata storica». Così Alleanza Cooperative Italiane accoglie positivamente l’annuncio del presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, del fondo da 750 miliardi tra prestiti e risorse a fondo perduto da destinare ai paesi membri per contrastare gli effetti socio economici del Covid 19. «L’intervento, che va nella direzione più volte auspicata dall’Alleanza, segna una svolta decisamente positiva nel modello di intervento... Continua

Pesca tonno rosso: “Ignorati i diritti della categoria”. Scontento per mancata consultazione da parte del Mipaaf

La quota UNCL per la pesca di tonno rosso è ancora una volta al centro di tensioni e polemiche. Anche quest’anno si è assistito all’esaurimento in pochi giorni della quota UNCL (quota indivisa di catture accessorie) di tonno rosso, grazie alla abbondanza dello stock in mare, ormai tutt’altro che in sofferenza. Il MIPAAF ha emanato un nuovo decreto, il terzo per la campagna 2020, in cui si dà lo stop alle catture accessorie in Sicilia, Regione in cui le catture di... Continua