Telimar a Trapani

La sosta del Campionato di A1 non ha fermato la preparazione del TeLiMar Palermo che sabato 11 gennaio è stato ospite dell’Aquarius alla Piscina Comunale di Trapani. Il Club dell’Addaura ha effettuato un allenamento alla presenza delle giovanili del team presieduto da Sergio Di Bartolo che la scorsa stagione ha conquistato una storica promozione in serie C.

Molta l’emozione per i ragazzi che, dopo aver assistito alla sessione, sono scesi in acqua per interagire con la prima squadra palermitana, ponendo le loro domande e le loro riflessioni al coach Ivano Quartuccio, al capitano Ciccio Lo Cascio e al resto del team, che ha condiviso tecniche e proseguito l’allenamento insieme ai trapanesi.
Assenti il maltese Zammit e i montenegrini Draskovic e Saric, convocati dalle rispettive Nazionali agli Europei di Budapest che inizieranno oggi, domenica 12 gennaio, e si concluderanno il 26 gennaio.
In vista del prossimo appuntamento ufficiale della stagione – il primo febbraio alla Comunale di Palermo contro il Quinto – il TeLiMar, che a dicembre è stato impegnato in un common training a Malta con la selezione guidata da Sergio Afric, i prossimi due week-end giocherà a Siracusa contro l’Ortigia e a Catania contro i Muri Antichi.
Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «L’allenamento di ieri della nostra prima squadra a Trapani, ospiti degli amici dell'Aquarius, è finalizzato a cementare sempre più il gemellaggio che lega i nostri sodalizi, portando valore aggiunto e stimoli a questa appassionata 'piazza', che in questi ultimi anni ha prodotto giovani atleti di valore, come Giacomo Cesarò e Alessio Sorrentino, che stanno completando il loro percorso di crescita con noi a Palermo. Il Club del Presidente Sergio Di Bartolo e del DS Giuseppe Cipolla, grazie al lavoro abilmente sviluppato nel quotidiano dai bravi tecnici Alessandro Di Bartolo, Tore Giacomazzi e Fabio Vulpetti, sta infatti operando molto bene in ambito giovanile, da quest'anno partecipando anche al Campionato di Serie C maschile, oltre che a quello di Serie B femminile. La collaborazione sta funzionando anche con la Serie C, avendo noi messo a loro disposizione, in aggiunta a Sorrentino che sta disputando con noi il Campionato Nazionale Under 17, e con loro in prestito alternativo la Serie C, altri tre giovani e performanti atleti, Filippo Barsalona, Manfredi Agnello e Alberto Caviglia, che andranno a rafforzare il roster degli atleti locali. Presente già ben strutturato e prospettive ancora più importanti, quindi, per l'accoppiata Aquarius-TeLiMar, che fa ben sperare per una ulteriore crescita tecnico-sportiva della pallanuoto della Sicilia Occidentale».

 

Nuovi assessori regionali Toni Scilla (Agricoltura) e Marco Zambuto (Funzione pubblica), buon lavoro da AGCI Sicilia

  Mini rimpasto al Governo della Regione Siciliana. Avvicendamento di due assessori espressi da Forza Italia nella Giunta Musumeci: Edy Bandiera passa il testimone a Tony Scilla all’Agricoltura, a Bernadette Grasso succede Marco Zambuto alla Funzione pubblica. “Esprimiamo agli assessori uscenti Edy Bandiera e Bernadette Grasso il nostro sincero ringraziamento per il proficuo rapporto improntato all’intenso dialogo istituzionale, che ha consentito in questi anni un costante confronto su politiche programmatiche, criticità e soluzioni”, dichiara Michele Cappadona, presidente regionale dell’Associazione Generale delle Cooperative... Continua

Resto al Sud, estesa a 55 anni età massima beneficiari nella Finanziaria 2021 appena approvata

  La Manovra deliberata alla Camera il 27 dicembre e che ha avuto oggi il sì del Senato estende l’età massima dei beneficiari da 45 a 55 anni. Il comma 170 dell’art. 1 della Legge di Bilancio 2021 emenda così la disciplina della misura Resto al Sud, introdotta dal D.L. n. 91/2017 (Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno), volta ad incentivare la nascita di nuove realtà imprenditoriali ad opera di giovani imprenditori nelle regioni del Meridione, in Abruzzo, Basilicata, Calabria... Continua

Firmato rinnovo contratto nazionale lavoratori delle cooperative e consorzi agricoli

Previsto aumento a regime del 4,55%. Novità sulla disciplina della maternità obbligatoria  e in tema di assistenza ai familiari anziani, e tutela per vittime di violenza di genere nei luoghi di lavoro. Siglato venerdì 18 dicembre dalle centrali cooperative Agci-Agrital, Confcooperative-Fedagripesca e Legacoop-agroalimentare e dalle organizzazioni sindacali Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil, il rinnovo del contratto collettivo nazionale per i lavoratori dipendenti delle cooperative e consorzi agricoli.L’accordo, che è stato firmato dopo una trattativa negoziale lunga e complicata, ha una durata di quattro anni... Continua