Telimar a Trapani

La sosta del Campionato di A1 non ha fermato la preparazione del TeLiMar Palermo che sabato 11 gennaio è stato ospite dell’Aquarius alla Piscina Comunale di Trapani. Il Club dell’Addaura ha effettuato un allenamento alla presenza delle giovanili del team presieduto da Sergio Di Bartolo che la scorsa stagione ha conquistato una storica promozione in serie C.

Molta l’emozione per i ragazzi che, dopo aver assistito alla sessione, sono scesi in acqua per interagire con la prima squadra palermitana, ponendo le loro domande e le loro riflessioni al coach Ivano Quartuccio, al capitano Ciccio Lo Cascio e al resto del team, che ha condiviso tecniche e proseguito l’allenamento insieme ai trapanesi.
Assenti il maltese Zammit e i montenegrini Draskovic e Saric, convocati dalle rispettive Nazionali agli Europei di Budapest che inizieranno oggi, domenica 12 gennaio, e si concluderanno il 26 gennaio.
In vista del prossimo appuntamento ufficiale della stagione – il primo febbraio alla Comunale di Palermo contro il Quinto – il TeLiMar, che a dicembre è stato impegnato in un common training a Malta con la selezione guidata da Sergio Afric, i prossimi due week-end giocherà a Siracusa contro l’Ortigia e a Catania contro i Muri Antichi.
Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «L’allenamento di ieri della nostra prima squadra a Trapani, ospiti degli amici dell'Aquarius, è finalizzato a cementare sempre più il gemellaggio che lega i nostri sodalizi, portando valore aggiunto e stimoli a questa appassionata 'piazza', che in questi ultimi anni ha prodotto giovani atleti di valore, come Giacomo Cesarò e Alessio Sorrentino, che stanno completando il loro percorso di crescita con noi a Palermo. Il Club del Presidente Sergio Di Bartolo e del DS Giuseppe Cipolla, grazie al lavoro abilmente sviluppato nel quotidiano dai bravi tecnici Alessandro Di Bartolo, Tore Giacomazzi e Fabio Vulpetti, sta infatti operando molto bene in ambito giovanile, da quest'anno partecipando anche al Campionato di Serie C maschile, oltre che a quello di Serie B femminile. La collaborazione sta funzionando anche con la Serie C, avendo noi messo a loro disposizione, in aggiunta a Sorrentino che sta disputando con noi il Campionato Nazionale Under 17, e con loro in prestito alternativo la Serie C, altri tre giovani e performanti atleti, Filippo Barsalona, Manfredi Agnello e Alberto Caviglia, che andranno a rafforzare il roster degli atleti locali. Presente già ben strutturato e prospettive ancora più importanti, quindi, per l'accoppiata Aquarius-TeLiMar, che fa ben sperare per una ulteriore crescita tecnico-sportiva della pallanuoto della Sicilia Occidentale».

 

Violenza sulle donne, dopo l’allarme segnalato dall’AGCI l’assessore Scavone interviene sbloccando fondi per 31 case di accoglienza

  Decretato l’impegno di spesa per quasi 900 mila euro, destinato alle case di accoglienza a indirizzo segreto e strutture di ospitalità in emergenza operanti in Sicilia, da parte del dipartimento alla Famiglia e delle politiche sociali. In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, celebrata ieri, l’amministrazione regionale sblocca risorse in questo momento vitali destinate alle imprese sociali che gestiscono i centri di assistenza, per potenziare gli strumenti in difesa delle donne vittime di abusi e per promuovere... Continua

Agricoltura, bando PSR 2,5 milioni di euro fondo perduto per la promozione dei prodotti siciliani di qualità certificata

Pubblicato sul sito del dipartimento regionale dell’Agricoltura il bando per sostenere la promozione dei prodotti agroalimentari siciliani tutelati da sistemi di qualità (Dop, Igp, Biologico, Qs). Per finanziare le proposte delle imprese c’è una dotazione di 2,5 milioni di euro, a valere sulla Sottomisura 3.2 del Programma di sviluppo rurale della Regione Siciliana. L’obiettivo del bando è migliorare la competitività dei produttori nella filiera agroalimentare favorendo proprio l’adozione di regimi che garantiscono al consumatore le straordinarie caratteristiche dei nostri prodotti, sia sul... Continua

Sicilia, dalla Regione 200 milioni di sostegni alle imprese colpite all’emergenza Covid. Avviso in pubblicazione, istanze su piattaforma online

Finanziamenti agevolati a tasso zero estesi a tutti i codici Ateco; contributi a fondo perduto associati a finanziamenti bancari, con una formula simile alla misura straordinaria di liquidità, già gestita dall’Irfis dal 2020.  Altri duecento milioni di euro a favore delle imprese siciliane colpite dalla pandemia. A metterli a disposizione il governo della Regione attraverso la riprogrammazione delle risorse del Patto per la Sicilia. Venerdì 19 sera è stato perfezionato all’assessorato regionale all’Economia l’Accordo di finanziamento per la gestione delle agevolazioni... Continua