Telimar canottaggio 2020

Con la stagione agonistica 2020 alle porte, è tempo di bilanci per la Canottieri TeLiMar, che conquista il settimo posto nella classifica nazionale giovanile 2019 ed il sedicesimo posto nella classifica assoluta delle società remiere d’Italia. Il Club dell’Addaura, che si conferma prima società siciliana, è subito dietro alle storiche e prestigiose realtà di tutta la penisola.

Ciò, nonostante il 2019 sia stato un anno di transizione per il Club del Direttore Sportivo Giorgio Giliberti, che non ha visto per svariate ragioni gareggiare gli alfieri Mirko Cardella ed Emanuele Gaetani Liseo, che hanno però riabbracciato l’attività societaria all’inizio del 2020.
 
La Canottieri TeLiMar, dunque, guidata dal capo allenatore Marco Costantini, ha avuto modo di concentrarsi ancora di più sulla valorizzazione del proprio vivaio, che ha dato anche nella stagione da poco conclusa molte soddisfazioni.
 
I risultati sono stati davvero eccellenti, tanto che sono valsi al Club dell’Addaura con il settimo posto nella classifica nazionale giovanile del Trofeo D’Aloja la leadership anche nel Sud Italia: il TeLiMar entra così a pieno titolo nella top 10 delle società affiliate alla FederCanottaggio che fanno fare sport ai giovani, primo Club in Sicilia - con la Canottieri Palermo al ventunesimo posto - in un periodo in cui il trend nazionale e globale vede aumentare la sedentarietà tra gli adolescenti.
 
Secondo gli ultimi dati dell’OMS che si riferiscono a 1,6 milioni di ragazzi e ragazze provenienti da 146 Paesi, infatti, l’80% degli under 18 non svolge attività fisica in modo regolare, con punte allarmanti del 90% tra le giovani italiane di età compresa tra gli 11 e i 17 anni.
 
In questo contesto, si inserisce la mission del TeLiMar che, al di là dei risultati agonistici ottenuti nei 31 anni di attività – nove titoli Mondiali, un Europeo e una trentina di titoli Italiani – spinge ragazzi e ragazze a giocare con lo sport, attraverso gare, allenamenti, divertendosi e imparando dalle vittorie e dalle sconfitte: sin da giovani si respirano i valori dello sport, fondamentali per crescere come persone oltre che come atleti.
 
Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Dopo la grande soddisfazione per gli straordinari piazzamenti in classifica nazionale 2019, il nostro Staff Tecnico guidato da Marco Costantini sta lavorando meticolosamente per consolidare la crescita dei nostri tanti validi giovani canottieri e per porre le basi per un ingresso da senior in squadra nazionale dei nostri ex azzurri Emanuele Gaetani Liseo e Mirko Cardella ed anche, per la prima volta, di Elena Joana Armeli. In aggiunta a questo, contiamo di avere assegnata dal Comitato FIC Sicilia la organizzazione del Campionato Italiano Master di Luglio alla Diga Poma di Partinico (PA), in modo da dare – sulla scia del grande successo riscosso con il Campionato Italiano di Coastal Rowing che abbiamo organizzato nel 2018 a Mondello – una ulteriore dimostrazione delle nostre capacità organizzative e di ospitalità ai tanti amici canottieri che voleranno in Sicilia in piena estate per coniugare la pratica sportiva con la visita del nostro stupendo territorio».

 

Il "territorio riconoscibile", identità e sviluppo: due giorni di open works promossi dal Gal Tirrenico

“Borghi e monti d’amare: tipico tirrenico siciliano”. Un’iniziativa del Gal Tirrenico promuove, nell’ambito del Psr Sicilia. SSLTP: un sistema di sviluppo integrato per un nuovo brand culturale, turistico e produttivo. Il 17 e 18 settembre 2020, nel territorio del GAL Tirrenico, ad Oliveri il 17 e a Furnari il 18, si terranno gli “Open Works”, due giorni di lavori aperti dedicati al territorio, alla sua riconoscibilità, alla sua identità tipicità, ai beni culturali, in definitiva al “Patrimonio Culturale Tipico Tirrenico Siciliano”... Continua

Decreto Rilancio, confidi 106 ancora più “banche”. In Sicilia, Confeserfidi pronto a erogare direttamente 120 mln alle Pmi

Il "Decreto Rilancio", da poco convertito in legge, trasforma di fatto i 32 confidi 106 vigilati da Banca d’Italia in soggetti "bancari" in grado di erogare ingenti finanziamenti diretti alle imprese. ConfeserFidi è già pronto a mettere a disposizione delle Pmi siciliane e italiane 120 mln di euro sotto forma di finanziamenti diretti o di fidejussioni o di acquisto crediti.Un’importante novità per le Pmi che abbiano bisogno di maggiore attenzione, velocità ed efficienza di risposta al bisogno di liquidità rispetto a... Continua

Cooperfidi, Dino Forini nuovo direttore generale del confidi per l’economia cooperativa

Cooperfidi Italia Società Cooperativa, con sede a Bologna, è il consorzio fidi di riferimento dell’economia cooperativa, del no-profit e del settore primario. Il consiglio di amministrazione di Cooperfidi Italia ha deliberato la nomina di Dino Forini a direttore generale che vanta una pluriennale e consolidata esperienza manageriale in ambito bancario maturata presso primari gruppi nazionali (Interbanca, Efibanca, Banco Popolare e Banca Regionale di Sviluppo) oltre a conoscere approfonditamente il sistema della cooperazione per essere stato negli ultimi anni Credit Manager di CCFS –... Continua