viviamo cultura

Giovedì 5 marzo, dalle 11.00 alle 17.00, a Roma seminario di lancio del Progetto “Viviamo Cultura”, nella sede Alleanza delle Cooperative Italiane, in via Torino 146.

L’Alleanza Cooperative Italiane, grazie al sostegno dei Fondi mutualistici della cooperazione, lancerà in quell’occasione una Call per sostenere l’accompagnamento alla realizzazione di idee progettuali di valorizzazione del patrimonio culturale attualmente non utilizzato o sottoutilizzato attraverso forme di partenariato pubblico-privato innovative.
La mattinata sarà dedicata alla presentazione delle opportunità per le cooperative che apre la Call, mentre nel pomeriggio verranno illustrate alcune delle fonti di finanziamento disponibili per i progetti che saranno successivamente sviluppati.

Michele Cappadona Presidente Agci“Un’iniziativa che consentirà di valorizzare idee d’impresa nel settore culturale, che potranno aprire la strada  e fornire buone prassi per lo sfruttamento degli enormi giacimenti culturali nel Sud e in Sicilia”,  afferma Michele Cappadona, presidente regionale dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane - Agci Sicilia. “La Call si inserisce nel percorso ideale della Carta di Agrigento, iniziato il 5 aprile del 2019 e che in un anno ha raccolto l’adesione di tutte le Regioni italiane, di oltre 800 sindaci e di importanti associazioni quali Italia Nostra, il Fai e il Touring Club. Dopo la presentazione a Roma lo scorso 30 ottobre, a Bruxelles la Carta di Agrigento è diventata un parere adottato all’unanimità dal Comitato delle Regioni. Un segnale di grande attenzione, un atto di indirizzo che esorta ad usare pienamente i beni culturali come risorse strategiche di sviluppo. Non servono solo più soldi per la manutenzione straordinaria o il restauro, ma anche misure e incentivi per creare un turismo sempre più strettamente legato alla cultura, che deve diventare fattore di crescita economica, dare lavoro ai giovani, ed essere fattore anche di integrazione”.

Realizzata in collaborazione con ANCI e con il supporto tecnico di Fondazione Fitzcarraldo, la call “Viviamo Cultura” è un’iniziativa sperimentale e finanzierà nel primo anno 4/5 cooperative che verranno affiancate nel perfezionamento dell’idea progettuale e nella costruzione di un dialogo con l’amministrazione proprietaria.
L’opportunità per le cooperative associate è importante per diverse ragioni: per il possibile finanziamento all’idea progettuale, per il sostegno tecnico fornito dal partner Fitzcarraldo nelle procedure negoziate con la Pubblica Amministrazione, per la conoscenza di nuove forme innovative di partenariato pubblico/privato, per gli spazi di finanziamento che si possono aprire con diversi strumenti a sostegno dell’effettiva esecuzione del progetto.

 

Pesca di Delia IGP, in Gazzetta UE la richiesta. Scilla: “Tassello importante nella strategia di esaltazione delle specificità locali"


Agroalimentare siciliano di eccellenza, la Pesca di Delia verso il riconoscimento del marchio “Indicazione geografica protetta” dell’Unione Europea. “Un risultato gratificante che valorizza ulteriormente una delle produzioni della nostra Isola e che ne sottolinea la ricchezza del territorio. Aggiungiamo un altro tassello importante nella strategia di esaltazione delle specificità locali e dell'identità mediterranea insita nel DNA della nostra regione", così l’assessore regionale all'Agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea, Toni Scilla. La domanda di registrazione della "Pesca di Delia" IGP  è stata pubblicata... Continua

WBO contro le crisi aziendali: accordo tra Agci Confcooperative Legacoop e Cgil Cisl Uil per promuovere i workers buyout

  Centrali cooperative e sindacati insieme per promuovere l’utilizzazione di uno strumento efficace per risolvere crisi aziendali, garantire la conservazione del patrimonio aziendale e del know-how tecnico e produttivo. Il workers buyout è l’acquisizione di un’azienda da parte dei suoi lavoratori organizzati in cooperativa. La prima esperienza del genere in Italia risale al 1978, quando i giornalisti e i tipografi dello storico quotidiano di Livorno “Il Telegrafo” (oggi “Il Tirreno”), acquisirono il giornale. Questa iniziativa ispirò la legge Marcora n. 49/1985 che... Continua

Nuovi assessori regionali Toni Scilla (Agricoltura) e Marco Zambuto (Funzione pubblica), buon lavoro da AGCI Sicilia

  Mini rimpasto al Governo della Regione Siciliana. Avvicendamento di due assessori espressi da Forza Italia nella Giunta Musumeci: Edy Bandiera passa il testimone a Tony Scilla all’Agricoltura, a Bernadette Grasso succede Marco Zambuto alla Funzione pubblica. “Esprimiamo agli assessori uscenti Edy Bandiera e Bernadette Grasso il nostro sincero ringraziamento per il proficuo rapporto improntato all’intenso dialogo istituzionale, che ha consentito in questi anni un costante confronto su politiche programmatiche, criticità e soluzioni”, dichiara Michele Cappadona, presidente regionale dell’Associazione Generale delle Cooperative... Continua