logo IRSAP

Coronavirus, tutti i dipendenti della sede Irsap e degli 11 uffici periferici dal 30 marzo svolgeranno il proprio lavoro in modalità “smart working”.

 In ottemperanza alle misure del Decreto Legge 21 marzo 2020 n. 18,  del DPCM del 22/03/2020 e precedenti, si informano gli utenti che fino alla data del 3 aprile p.v., salvo proroghe, non si effettuerà ricevimento al pubblico presso gli uffici se non attraverso l’assistenza e consulenza telefonica.
Tutti i dipendenti dell’IRSAP da lunedì 30 marzo e fino al 4 aprile, salvo proroghe, sono stati autorizzati a svolgere il lavoro in modalità agile, da casa, a tutela della loro sicurezza e di quella degli utenti relativamente all’emergenza sanitaria in corso per Covid-19, ma la continueranno a garantire tutte le attività ed i servizi in generale e rimangono comunque raggiungibili ai numeri telefonici diretti consueti per assistenza e consulenza nell’orario di ufficio, dalle 8.30 alle 14.30.
Si invitano gli utenti a utilizzare la posta certificata PEC quale modalità di trasmissione postale verso l’Ente, al seguente indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Le uniche presenze negli Uffici saranno funzionali a rispondere a esigenze logistiche di ritiro della posta dalle apposite cassette postali sistemate all’esterno e al controllo e gestione di alcuni servizi essenziali e di pubblica utilità.
L’attività amministrativa continuerà anche per garantire i servizi essenziali e di pubblica utilità, nonché per portare avanti le procedure di gara in corso per l’affidamento degli appalti e lavori, sfruttando le tecnologie a disposizione e sempre nel rispetto della normativa e a garanzia della salute dei dipendenti.
Per le finalità di cui sopra sarà possibile contattare il personale dipendente in servizio presso l’ufficio interessato, oltre che ai numeri pubblicati per ciascun dipendente sul sito istituzionale ai seguenti indirizzi e numeri telefonici.

Numeri telefonici:

Ufficio di Palermo/ Sede legale
09177287

Ufficio periferico di Agrigento
092218097

Ufficio periferico di Caltagirone
093319095

Ufficio periferico di Caltanissetta
093419086

Ufficio periferico di Catania
09546881

Ufficio periferico di Enna
093518253

Ufficio periferico di Gela
093319097

Ufficio periferico di Messina
09090260

Ufficio periferico di Ragusa
093218795

Ufficio periferico di Siracusa
093116672

Ufficio periferico di Trapani
092317873

Indirizzi di posta elettronica:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ccnl lavoratori cooperative sociali: le nuove tabelle ministeriali con il costo orario medio

Marina Calderone, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Cooperative sociali. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, in data 14 giugno 2024, il Decreto n. 30/2024, concernente la determinazione del costo medio orario del lavoro per i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario-assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo, a seguito di rinnovo del CCNL, con decorrenza dai mesi di febbraio 2024, ottobre 2024, gennaio 2025, settembre 2025, ottobre 2025 e gennaio 2026. Il costo del lavoro è suscettibile di oscillazioni in relazione: a) ad eventuali benefici previsti da... Continua

Siccità, pubblicato bando da 10 milioni per il "voucher foraggi" e per l'albo fornitori

Pubblicato il decreto regionale che dà il via all'assegnazione dei "voucher foraggi" per gli allevatori siciliani e alla formazione di un albo fornitori. Dopo l'approvazione in Commissione Attività produttive dell'Ars si passa adesso alla fase attuativa del provvedimento voluto dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, che stanzia 10 milioni di euro per fronteggiare i danni causati al settore dalla carenza idrica.  Il contributo sarà erogato, sino a esaurimento delle risorse, attraverso l’emissione di un “buono” utilizzabile per l'acquisto di foraggi presso fornitori... Continua

Irfis, due bandi per finanziare start-up della filiera del grano e della viticoltura in Sicilia


Viti e grano

Finanziamenti per un importo massimo di 250 mila euro, compreso un eventuale contributo a fondo perduto del 20%. La procedura è a sportello: le istanze verranno valutate in ordine cronologico di presentazione. Una dotazione complessiva di un milione di euro, a valere sul Fondo Sicilia, per finanziare le start-up che realizzano prodotti di grano duro e di grani antichi siciliani o che producono uve da vitigni “reliquia”. L’accesso alle agevolazioni al credito destinate alle imprese attive in questi due ambiti è... Continua