Giuseppe Conte Roberto Gualtieri

Le misure adottate dal DL 23/2020 prevedono (Art. 1) garanzie da parte dello Stato per un totale circa di 200 miliardi di euro concessi attraverso la società SACE Simest, del gruppo Cassa Depositi e Prestiti, in favore di banche che effettuino finanziamenti alle imprese sotto qualsiasi forma. L'Art. 13 potenzia il Fondo di Garanzia per le PMI.

La garanzia Sace coprirà tra il 70% e il 90% dell’importo finanziato, a seconda delle dimensioni dell’impresa, il Fondo di Garanzia anche fino al 100%.
Nello specifico: le imprese con meno di 5.000 dipendenti in Italia e un fatturato inferiore a 1,5 miliardi di euro ottengono una copertura pari al 90% dell’importo del finanziamento richiesto e per queste è prevista una procedura semplificata per l’accesso alla garanzia; la copertura scende all’80% per imprese con oltre 5.000 dipendenti e un fatturato fra 1,5 e 5 miliardi di euro e al 70% per le imprese con fatturato sopra i 5 miliardi.
Per le piccole e medie imprese, anche individuali o partite Iva, sono riservati 30 miliardi e l’accesso alla garanzia rilasciata da SACE sarà gratuito ma subordinato alla condizione che le stesse abbiano esaurito la loro capacità di utilizzo del credito rilasciato dal Fondo Centrale di Garanzia.

Il decreto potenzia inoltre il Fondo di Garanzia per le p.m.i., (Art. 13) aumentandone sia la dotazione finanziaria sia la capacità di generare liquidità anche per le aziende fino a 499 dipendenti e i professionisti.
È previsto un forte snellimento delle procedure burocratiche per accedere alle garanzie concesse dal Fondo, che agirà su tre direttrici principali:
- garanzia al 100% per i prestiti fino a 25.000 euro, senza alcuna valutazione del merito di credito. In questo caso le banche potranno erogare i prestiti senza attendere il via libera del Fondo di Garanzia;
- garanzia al 100% (di cui 90% Stato e 10% Confidi) per i prestiti fino a 800.000 euro, senza valutazione andamentale;
- garanzia al 90% per i prestiti fino a 5 milioni di euro, Confidi, senza valutazione andamentale.

Il testo del Decreto Liquidità (DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020, n. 23)
Il link alla Gazzetta Ufficiale (GU Serie Generale n.94 del 08-04-2020)
Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonche' interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali.


Morto a Palermo Mario Pupella, attore e regista, direttore artistico del Teatro Sant’Eugenio

  Il maestro Mario Pupella, apprezzato attore, regista teatrale, direttore artistico del Teatro Sant'Egidio di Palermo, presidente della storica cooperativa Agci "Teatro Europa", ci ha lasciato. “Il nostro direttore Mario Pupella, il nostro faro, nostro amato padre, stanotte ha fatto per tutti il suo ultimo inchino. Applausi papà, fa buon viaggio. Continueremo a renderti onore”. Così hanno annunciato i figli sulla pagina Facebook del Teatro Sant’Eugenio, Pupella debuttò giovanissimo recitando in Enrico IV di Luigi Pirandello, protagonista di diverse opere teatrali di Plauto... Continua

Finanziamenti agricoltura, Sammartino: «Ammodernamento e innovazione, scorrimento graduatorie con nuovo bando Psr»

I progetti finanziabili riguardano nuovi impianti arborei o loro riconversione; sistemazioni idraulico-agrarie; serre e tunnel per colture protette e florovivaismo; strutture per allevamenti; macchine, attrezzi agricoli e attrezzature per trasformazione e commercializzazione dei prodotti; realizzazione di punti vendita aziendali e sale degustazione; opere per l’irrigazione. «Pronti nuovi finanziamenti per l’ammodernamento delle imprese agricole siciliane con fondi del Psr grazie a un avviso che permetterà lo scorrimento delle graduatorie di due precedenti bandi». Ne dà notizia l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino, annunciando... Continua

Improvvisa morte di Gregory Bongiorno, presidente Sicindustria. Il cordoglio di AGCI Sicilia

È morto ieri per un arresto cardiaco Gregory Bongiorno, presidente di Sicindustria, già presidente di Confindustria Trapani, aveva 47 anni. Sgomento di AGCI Sicilia per l’improvvisa scomparsa dell’imprenditore nella sua abitazione a Castellammare del Golfo. Bongiorno era nato a Palermo l'8 Febbraio del 1975 ed era laureato in Economia aziendale. Dal 2021 guidava Sicindustria, la più grande associazione di territorio del Sistema confindustriale siciliano, che comprende l’ambito provinciale di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Messina, Palermo, Ragusa e Trapani. Lascia la moglie... Continua