Sei esemplari di tonno grigio

È stata approvato ieri in tarda serata, nonostante il giorno festivo, il rifinanziamento da parte della Commissione Bilancio dell'articolo 39 della legge Regionale n. 9/2019 per la somma di 30 milioni di euro.

“È un risultato veramente importante  quello ottenuto grazie ad un perfetto lavoro di squadra “, commentano i rappresentanti delle Associazioni di Categoria Giovanni Basciano (AGCI/AGRITAL Sicilia), Nino Accetta (Federcoopesca /Confcooperative) e Pino Occhipinti (Legacoop Agroalimentare  Sicilia).
"Grazie alla stretta e fattiva collaborazione con il Governo Regionale - continuano - che su nostra precisa richiesta, e su proposta dell'assessore Edy Bandiera,  ha prima dichiarato lo stato di emergenza del settore, con un appostamento iniziale  di 10 milioni di euro nel ddl Legge di Stabilità Regionale 2020, per poi arrivare alla somma di 30 milioni; non possiamo non ringraziare tutta la Deputazione Regionale e la Commissione Bilancio dell'Ars per la grande sensibilità dimostrata verso il settore facendo in modo che potessero essere reperite le risorse  aggiuntive che avevamo richiesto e che riteniamo assolutamente necessarie per il sostegno ed il rilancio di tutto il settore della pesca, dell'acquacoltura e della mitilicoltura".
Adesso la parola passa all'Aula di Sala D'Ercole per la definitiva approvazione della norma.

 

Il "territorio riconoscibile", identità e sviluppo: due giorni di open works promossi dal Gal Tirrenico

“Borghi e monti d’amare: tipico tirrenico siciliano”. Un’iniziativa del Gal Tirrenico promuove, nell’ambito del Psr Sicilia. SSLTP: un sistema di sviluppo integrato per un nuovo brand culturale, turistico e produttivo. Il 17 e 18 settembre 2020, nel territorio del GAL Tirrenico, ad Oliveri il 17 e a Furnari il 18, si terranno gli “Open Works”, due giorni di lavori aperti dedicati al territorio, alla sua riconoscibilità, alla sua identità tipicità, ai beni culturali, in definitiva al “Patrimonio Culturale Tipico Tirrenico Siciliano”... Continua

Decreto Rilancio, confidi 106 ancora più “banche”. In Sicilia, Confeserfidi pronto a erogare direttamente 120 mln alle Pmi

Il "Decreto Rilancio", da poco convertito in legge, trasforma di fatto i 32 confidi 106 vigilati da Banca d’Italia in soggetti "bancari" in grado di erogare ingenti finanziamenti diretti alle imprese. ConfeserFidi è già pronto a mettere a disposizione delle Pmi siciliane e italiane 120 mln di euro sotto forma di finanziamenti diretti o di fidejussioni o di acquisto crediti.Un’importante novità per le Pmi che abbiano bisogno di maggiore attenzione, velocità ed efficienza di risposta al bisogno di liquidità rispetto a... Continua

Cooperfidi, Dino Forini nuovo direttore generale del confidi per l’economia cooperativa

Cooperfidi Italia Società Cooperativa, con sede a Bologna, è il consorzio fidi di riferimento dell’economia cooperativa, del no-profit e del settore primario. Il consiglio di amministrazione di Cooperfidi Italia ha deliberato la nomina di Dino Forini a direttore generale che vanta una pluriennale e consolidata esperienza manageriale in ambito bancario maturata presso primari gruppi nazionali (Interbanca, Efibanca, Banco Popolare e Banca Regionale di Sviluppo) oltre a conoscere approfonditamente il sistema della cooperazione per essere stato negli ultimi anni Credit Manager di CCFS –... Continua