anthony barbagallo

“L’elezione di Anthony Barbagallo al vertice del Partito Democratico in Sicilia, maturata attraverso la scelta di un progetto unitario cui ha aderito l’altro candidato alla segreteria Antonio Ferrante, si compie in un momento cruciale per l’economia dell’Isola”, dichiara Michele Cappadona, presidente regionale dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane".

“Nel salutare il nuovo Segretario rivolgendogli i nostri migliori auspici di buon lavoro, ci auguriamo che una decisa unità d’intenti, analoga a quella che ha portato alla sua elezione, si possa estendere a tutte le forze politiche siciliane per individuare responsabilmente, super partes, le misure concrete ed efficaci di contrasto all’emergenza economica di cui i cittadini e le imprese dell’Isola hanno immediatamente bisogno”.

La candidatura di Anthony Barbagallo, deputato regionale eletto nel collegio di Catania, è stata solidamente sostenuta dalle principali correnti del PD siciliano, che si riferiscono a Concetta Raia a Catania, ad Antonello Cracolici e Giuseppe Lupo a Palermo.

“Assumo l’onore e la responsabilità di guidare il mio partito con la passione, l’impegno quotidiano e la determinazione di sempre”, dice Barbagallo in una nota. “Parteciperò alle riunioni online dei Circoli e degli organismi locali – aggiunge - serve un ‘partito-comunità’ radicato nei territori. Saranno settimane di confronto e dialogo per alimentare quel laboratorio di idee indispensabile per costruire l'alternativa ad un governo regionale sempre più inadeguato a guidare la Sicilia. Grazie alla partecipazione dei nostri iscritti, all'entusiasmo dei Giovani Democratici ed alla competenza dei nostri amministratori locali troveremo nuova linfa per costruire un ‘campo largo’ nel quale anche la società civile, gli ambientalisti ed il mondo dell'associazionismo possano riconoscersi".

Decreto Rilancio, confidi 106 ancora più “banche”. In Sicilia, Confeserfidi pronto a erogare direttamente 120 mln alle Pmi

Il "Decreto Rilancio", da poco convertito in legge, trasforma di fatto i 32 confidi 106 vigilati da Banca d’Italia in soggetti "bancari" in grado di erogare ingenti finanziamenti diretti alle imprese. ConfeserFidi è già pronto a mettere a disposizione delle Pmi siciliane e italiane 120 mln di euro sotto forma di finanziamenti diretti o di fidejussioni o di acquisto crediti.Un’importante novità per le Pmi che abbiano bisogno di maggiore attenzione, velocità ed efficienza di risposta al bisogno di liquidità rispetto a... Continua

Cooperfidi, Dino Forini nuovo direttore generale del confidi per l’economia cooperativa

Cooperfidi Italia Società Cooperativa, con sede a Bologna, è il consorzio fidi di riferimento dell’economia cooperativa, del no-profit e del settore primario. Il consiglio di amministrazione di Cooperfidi Italia ha deliberato la nomina di Dino Forini a direttore generale che vanta una pluriennale e consolidata esperienza manageriale in ambito bancario maturata presso primari gruppi nazionali (Interbanca, Efibanca, Banco Popolare e Banca Regionale di Sviluppo) oltre a conoscere approfonditamente il sistema della cooperazione per essere stato negli ultimi anni Credit Manager di CCFS –... Continua

Approvato un piano da 250 mln di euro per la valorizzazione della “Risorsa Mare” dei 9 comuni costieri del trapanese

  Attraverso lo strumento finanziario del Contratto Istituzionale di Sviluppo, il territorio si candida ad ottenere risorse fino a 250 milioni di euro, in un unico pacchetto di investimenti integrati. Nel corso dell’assemblea della  Fondazione “Torri e tonnare del litorale trapanese”, il 29 giugno  è stato approvato il documento preliminare  del piano di valorizzazione della “Risorsa Mare” dei comuni costieri della Sicilia Occidentale. I 9 Comuni Costieri del trapanese (Mazara del Vallo, Petrosino, Marsala, Paceco, Valderice, Custonaci, Trapani, Erice, San Vito Lo... Continua