Coooperfidi SudUp

Cooperfidi Italia Società Cooperativa, con sede a Bologna, è il consorzio fidi di riferimento dell’economia cooperativa, del no-profit e del settore primario.

Il consiglio di amministrazione di Cooperfidi Italia ha deliberato la nomina di Dino Forini a direttore generale che vanta una pluriennale e consolidata esperienza manageriale in ambito bancario maturata presso primari gruppi nazionali (Interbanca, Efibanca, Banco Popolare e Banca Regionale di Sviluppo) oltre a conoscere approfonditamente il sistema della cooperazione per essere stato negli ultimi anni Credit Manager di CCFS – Consorzio Cooperativo Finanziario per lo Sviluppo.
Nella sua carriera ha acquisto importanti competenze in analisi finanziaria, valutazione del credito, ristrutturazione finanziaria, finanza d’impresa e business planning. Alle conoscenze tecniche unisce doti di leadership, capacità negoziale e forte orientamento ai risultati, un insieme di competenze ritenute dal Consiglio essenziali al fine di permettere a Cooperfidi Italia di realizzare l’importante percorso di crescita e sostenibilità previsto nei prossimi anni. Nell’augurare buon lavoro a Dino Forini, Il Consiglio esprime un caloroso ringraziamento per la sapienza con cui ha guidato l’organizzazione all’uscente Direttore Generale Ferruccio Vannucci che, dopo oltre 8 anni, lascia la carica per raggiunta età pensionabile.

“Intanto un grande grazie a Ferruccio Vannucci che ha guidato Cooperfidi sin qui. Senza la sua dedizione e competenza non avremmo potuto raggiungere i risultati che abbiamo conseguito in questi anni importanti e difficili. Il lavoro che attende il nuovo direttore generale è focalizzato sulla necessità di accorciare la distanza tra le cooperative e le risorse finanziarie necessarie alla loro tenuta e al loro sviluppo. Un impegno ancor più cogente alla luce del devastante impatto dell’emergenza sanitaria sull’economia. Sono sicuro che la qualità e l’esperienza di Dino Forini porteranno all’interno di Cooperfidi Italia la managerialità e l’innovazione necessarie per accrescere ulteriormente la nostra capacità di intervento al fianco delle cooperative e contribuire alla ripresa e al rilancio del sistema cooperativo”. Così il presidente di Cooperfidi Italia Mauro Frangi.

“Ringrazio il Consiglio di Amministrazione per la fiducia. Sono particolarmente felice – dice Forini – di essere alla guida operativa di Cooperfidi Italia, una società che in questi anni ha saputo crescere in un mercato complesso e competitivo mantenendo un buon equilibrio patrimoniale. La sfida che aspetta me e tutta la squadra è complessa ma affascinante: far crescere il mondo della cooperazione abbinando visione e rigore, innovazione e pragmatismo. Per ottenere gli sfidanti obiettivi che ci pone il CdA sarà importante creare una squadra coesa che sappia lavorare all’unisono con competenza, spirito di sacrificio, disponibilità al cambiamento e all’innovazione”.

Chi è Coopefidi Italia (www.cooperfidiitalia.it)

Cooperfidi Italia Società Cooperativa, con sede a Bologna, è il confidi di riferimento dell’economia cooperativa, del no-profit e del settore primario. Si propone di colmare la distanza tra le aziende socie, piccole e medie imprese cooperative e non, e le risorse finanziarie necessarie al loro sviluppo attraverso una collaborazione leale, professionale e finalizzata al conseguimento del risultato del cliente/socio. Il Consorzio fa parte del ristretto novero dei confidi vigilati dalla Banca d’Italia a norma dell’articolo 106 del T.U. Bancario. Con sedi a Bologna, Milano, Roma, Firenze e Napoli al 31/12/19 contava 6.247 soci e un totale di garanzie deliberate pari € 49,1 milioni.

 

 

Terzo settore Distretto 39 - ASP Palermo: on line manifestazione di interesse per partecipare a Ufficio di Piano e Rete territoriale per la protezione e inclusione sociale

Tutti i soggetti del Terzo Settore possono manifestare il proprio interesse sino al 25 gennaio 2022 per partecipare all’Ufficio di Piano e alla Rete territoriale per la protezione e inclusione sociale del Distretto sociosanitario 39, che fa parte dell’ASP 6 di Palermo. 
 Le “Linee guida per la programmazione del Piano di Zona 2021” approvate con D.P. n.574/GAB (GURS n. 33 del 30/07/2021), prevedono che il Comitato dei Sindaci del Distretto 39 che comprende i comuni di Bagheria (capofila) Altavilla Milicia, Casteldaccia, Ficarazzi... Continua

Politiche sociali, Scavone: «Oltre 29 milioni ai Comuni per assistenza verso soggetti in situazione di fragilità» 

Contributi per avviare servizi per la prima infanzia (fascia 0-3 anni), centri di aggregazione per minori nella fascia compresa fra i 4 e i 18 anni, strutture diurne per anziani e persone con limitazioni nell'autonomia o, ancora, consultori familiari e case-famiglia per donne vittime di violenza e in situazione di fragilità. Recuperare edifici pubblici per arricchire i Comuni di servizi per l'infanzia, l'adolescenza e gli anziani, migliorando la qualità della vita e frenando l'esodo dai piccoli centri. È la visione innovativa... Continua

Formazione in azienda, Lagalla: «Altri 14 milioni per la qualificazione professionale di disoccupati e inoccupati». Ammesse anche le imprese a vocazione sociale.

I progetti possano essere congiuntamente proposti dagli enti di formazione professionale e dalle aziende, con l’obiettivo di migliorare la competitività dei processi produttivi aziendali. La partecipazione è estesa ad imprese del terzo settore e nelle attività a vocazione sociale. Particolare attenzione è rivolta alle imprese del settore agroalimentare, manifatturiero, artigianale, edilizio, delle tecnologie dell’informazione e comunicazione, del turismo e dei beni culturali. La nuova edizione dell’Avviso 33, iniziativa promossa dall’assessorato all’Istruzione e Formazione professionale della Regione, finanzia, con 14 milioni di euro... Continua