Telimar 26.09.2020

È un risultato storico per Palermo, così come per tutta la Sicilia: per la prima volta saranno due le società isolane a contendersi la Coppa Italia nella Final Four, che in questa edizione si svolgerà a Brescia il 29-30 gennaio 2021. 

TeLiMar e Ortigia dovranno vedersela con Recco e Brescia, dopo aver superato da seconde della classe i rispettivi gironi nella Seconda Fase della competizione di pallanuoto maschile.
 

Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: «L'accesso alla Final Four di Coppa Italia è un risultato storico per il TeLiMar e per l'intera città di Palermo, nella pallanuoto mai arrivata così in alto. La attenta programmazione quadriennale societaria, partorita con grande coraggio durante la fase di uscita dal lockdown, è stata premiata. Uno staff straordinario, l'ingaggio di allenatore e giocatori di primissima fascia ed il mantenimento dello zoccolo duro di giocatori locali motivatissimi, ha fatto sì che in queste prime fasi di Coppa la squadra sia stata perfetta. Si sta creando un gruppo straordinario, che nel tempo potrà darci tante altre belle soddisfazioni. Festeggeremo con la squadra questo risultato storico con il Sindaco di Palermo e con i nostri principali sponsor verso la fine di ottobre, perché ad un evento così importante è giusto dare il proporzionato risalto.
Inizia un campionato in cui, a parte due o tre squadre di caratura più bassa della nostra mentre Recco e Brescia sono su un livello più alto, il risultato di tutte le altre partite sarà apertissimo. Siamo comunque sereni perché abbiamo fatto e continueremo a fare con grande orgoglio sempre il nostro massimo».


A.N. Brescia - TeLiMar Città di Palermo 7-16
Parziali: 2-4; 0-3; 1-3; 4-6.
SuperioritàTeLiMar 1/8 + 2 rigori; Brescia 3/8 + 4 rigori (1 parato da Washburn).
Uscito per limite di falli Balzarini (B) nel quarto tempo.
TeLiMar: Nicosia, Del Basso 2, Galioto, Di Patti, Occhione, Vlahovic 1, Giliberti, Marziali, Lo Cascio, Damonte 3 (2 su rig.), Lo Dico 1, Migliaccio, Washburn - Allenatore: Marco Baldineti
AN Brescia: Del Lungo, Dolce 1, C. Presciutti 2 (1 rig.), T. Gianazza, Jokovic 2, Nikolaidis 2, Renzuto Iodice, Balzarini 2, Alesiani 2, Vlachopoulos 3 (1 rig.), E. Di Somma 1 (rig.), N. Gitto 1, M. Gianazza – Allenatore: Alessandro Bovo
Arbitri: Castagnola e Petronilli.

Iren Genova Quinto – C.N. Posillipo 10-10
Parziali: 4-1; 2-2; 4-1; 0-6.
Superiorità: Quinto 4/8 + 1 rigore; Posillipo 4/8.
Iren Genova Quinto: Pellegrini, Panerai 2 (1 rig), Fracas 1, Mugnaini 1, Brambilla, Guidi 1, Gavazzi 1, Nora, Gambacciani, Bittarello 1, M. Gitto 2, Dellacasa 1, Pellerano - Allenatore: Gabriele Luccianti
C.N. Posillipo: Lamoglia, Iodice 1, Di Martire, Picca, Mattiello 1, Lanfranco, Parrella 1, Silvestri 1, Telese, Bertoli 2, Baraldi 2, Saccoia 2, Spinelli – Allenatore: Roberto Brancaccio
Arbitri: D'Antoni e Carmignani.

Classifica finale del Girone F: AN Brescia 9, TeLiMar 6, SC Quinto e CN Posillipo 1

 

Furto di vino cantine Colomba Bianca, Cappadona: “Attraverso il presidente Dino Taschetta la massima solidarietà AGCI a tutti i cooperatori”

  “Apprendiamo di un nuovo furto a Campobello di Mazara ad una delle cantine associate Colomba Bianca, eccellenza tra i produttori di vino in Sicilia. Un gesto criminoso che ci rattrista. Voglio manifestare, attraverso il presidente Dino Taschetta, la mia personale vicinanza e solidarietà ai cooperatori colpiti”, dichiara Michele Cappadona, presidente Associazione Generale delle Cooperative Italiane-AGCI Sicilia. Furto di vino, la notte scorsa, nella sede di produzione della cantina “Colomba Bianca” in via Selinunte a Campobello di Mazara. Ignoti si sono... Continua

Fondo imprese creative, al via le domande online sul sito Invitalia

Al via a giugno il Fondo imprese creative, l’incentivo nazionale che finanzia i progetti nel settore culturale e creativo proposti da micro, piccole e medie imprese, nuove o già avviate. Il Fondo è promosso dal Ministero dello Sviluppo economico, insieme al Ministero della Cultura. La gestione è affidata a Invitalia. La dotazione finanziaria è di 26,8 milioni di euro.La misura favorisce gli investimenti fino a 500.000 euro in attività culturali e artistiche, anche relativi al settore audiovisivo (tv, cinema e contenuti... Continua

Incentivi alle imprese, Invitalia apre sportello in convenzione con Città Metropolitana di Palermo. Per le cooperative attivi dal 2018 gli sportelli AGCI Palermo, Catania e Messina

La finalità dello Sportello è quella di accompagnare gli utenti alla realizzazione di nuove idee progettuali che valorizzano il tessuto imprenditoriale e culturale del territorio metropolitano. "Solo per fare un esempio, Resto al Sud in 4 anni ha significato, 390 milioni di investimenti Invitalia che hanno generato 993 milioni direttamente attraverso il reddito delle imprese. Queste misure promuovono la riduzione dei sussidi di disoccupazione, il gettito fiscale per il lavoro dipendente e il reddito di impresa", ha sottolineato Domenico Arcuri Amministratore... Continua