See Sicily voucher

Sostegno al #turismo siciliano con il progetto See Sicily: la Regione acquisterà servizi dagli operatori danneggiati dal #covid-19: a disposizione dei potenziali visitatori 640 mila voucher validi fino al 2023. Bandi dal 9 ottobre 2020.

La Regione Siciliana ha promosso un intervento di promozione turistica per sostenere la filiera del settore con l’acquisto di servizi turistici dagli operatori del settore.

L’Associazione Generale delle Cooperative Italiane - AGCI Sicilia ha seguito con attenzione e interesse il progetto See Sicily, tenendone informate le proprie cooperative associate. Come ha commentato lo stesso assessore Manlio Messina in occasione della sua presentazione lo scorso giugno, con l’iniziativa dei voucher non si ha la presunzione di pensare di risolvere tutti i problemi della economia legata al turismo in Sicilia, ma - dice Messina - "come governo Musumeci riteniamo di poter dare un contributo concreto a tutta la filiera che, tengo a ribadirlo, è stata la più penalizzata dall’emergenza sanitaria, ha sofferto tantissimo il periodo di lockdown e soffre di più questa fase di ripartenza”.

L’obiettivo è anche fornire alle aziende immediata liquidità finanziaria con l’emissione di voucher, per mettere a disposizione dei potenziali turisti servizi utili a incentivare la domanda e la conseguente offerta. Una volta acquistati i servizi, questi saranno inseriti in una piattaforma multimediale a cui avranno accesso solo operatori siciliani. Saranno messi a disposizione 640 mila voucher, validi fino al 2023.

BENEFICIARI
- strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere;
- agenzie di viaggio e tour operator;
- guide turistiche, vulcanologiche e subacquee, accompagnatori.
- diving.

DOTAZIONE FINANZIARIA
La dotazione finanziaria complessiva è di 74 milioni e 900 mila euro, suddivisi in diverse macro-categorie di spesa:
- acquisto di posti letto dalle strutture ricettive;
- acquisto di servizi guida, accompagnatori, diving ed escursioni;
- acquisto di sconti sui biglietti aerei;
- rimborso biglietti luoghi della cultura;
- attività di promozione.

TERMINI E DOMANDE
Gli avvisi per partecipare a See Sicily saranno pubblicati secondo il seguente calendario:
- entro il 9 ottobre 2020, quelli per operatori turistici;
- entro il 30 ottobre 2020, quelli per acquisto buoni sconto voli.

Una volta pubblicati gli avvisi, le date entro cui presentare domanda sono:
- 30 novembre 2020, la scadenza per la presentazione delle istanze sulla piattaforma dedicata;
- 4 dicembre 2020, la scadenza per la presentazione delle istanze da parte delle compagnie aeree.

Furto di vino cantine Colomba Bianca, Cappadona: “Attraverso il presidente Dino Taschetta la massima solidarietà AGCI a tutti i cooperatori”

  “Apprendiamo di un nuovo furto a Campobello di Mazara ad una delle cantine associate Colomba Bianca, eccellenza tra i produttori di vino in Sicilia. Un gesto criminoso che ci rattrista. Voglio manifestare, attraverso il presidente Dino Taschetta, la mia personale vicinanza e solidarietà ai cooperatori colpiti”, dichiara Michele Cappadona, presidente Associazione Generale delle Cooperative Italiane-AGCI Sicilia. Furto di vino, la notte scorsa, nella sede di produzione della cantina “Colomba Bianca” in via Selinunte a Campobello di Mazara. Ignoti si sono... Continua

Fondo imprese creative, al via le domande online sul sito Invitalia

Al via a giugno il Fondo imprese creative, l’incentivo nazionale che finanzia i progetti nel settore culturale e creativo proposti da micro, piccole e medie imprese, nuove o già avviate. Il Fondo è promosso dal Ministero dello Sviluppo economico, insieme al Ministero della Cultura. La gestione è affidata a Invitalia. La dotazione finanziaria è di 26,8 milioni di euro.La misura favorisce gli investimenti fino a 500.000 euro in attività culturali e artistiche, anche relativi al settore audiovisivo (tv, cinema e contenuti... Continua

Incentivi alle imprese, Invitalia apre sportello in convenzione con Città Metropolitana di Palermo. Per le cooperative attivi dal 2018 gli sportelli AGCI Palermo, Catania e Messina

La finalità dello Sportello è quella di accompagnare gli utenti alla realizzazione di nuove idee progettuali che valorizzano il tessuto imprenditoriale e culturale del territorio metropolitano. "Solo per fare un esempio, Resto al Sud in 4 anni ha significato, 390 milioni di investimenti Invitalia che hanno generato 993 milioni direttamente attraverso il reddito delle imprese. Queste misure promuovono la riduzione dei sussidi di disoccupazione, il gettito fiscale per il lavoro dipendente e il reddito di impresa", ha sottolineato Domenico Arcuri Amministratore... Continua