giovani

Prosegue con successo la collaborazione istituzionale tra AGCI e ASSET, Associazione Sindacale Servizi e Tutela che si occupa di organizzazione di corsi di formazione, qualificazione professionale, aggiornamento e perfezionamento, promozione di iniziative per la preparazione tecnico-didattica.

Attraverso la convenzione i soci, dipendenti, collaboratori delle imprese cooperative iscritte all'AGCI Sicilia, e i loro familiari, potranno aderire ai corsi ASSET di tutte le tipologie previste, a particolari favorevoli condizioni.

Michele Cappadona“Il prolungamento del periodo di grande difficoltà dovuto alla pandemia ci spinge a proseguire il partenariato con l’ASSET che consente di assicurare a tutti gli operatori impegnati nel mondo della cooperazione, e ai loro familiari, la possibilità di fruire di particolari vantaggiose condizioni economiche che riguardano varie tipologie di servizi di formazione e qualificazione professionale", spiega Michele Cappadona, presidente regionale dell'Associazione Generale delle Cooperative Italiane-AGCI Sicilia. “La grande risposta positiva è la migliore conferma di avere scelto per questa finalità un partner nazionale accreditato di grande affidabilità ed esperienza, con una vasta offerta formativa. Ancora una volta, vogliamo continuare ad offrire ai nostri cooperatori la possibilità di fruire di servizi di grande qualità a costi fortemente contenuti".

L’Associazione Sindacale ASSET nasce dall’esigenza e dalla volontà di tutelare, valorizzare e migliorare le condizioni professionali, giuridiche ed economiche dell’intero personale che presta la sua opera nell’ambito scolastico.

L’obiettivo verso cui ASSET ha scelto di operare è duplice: da un lato andare incontro all’esigenza di fornire risposte concrete a singole persone, nella loro individualità e posizione di debolezza, dall’altro creare temi di riflessione e confronto sulla necessaria centralità dell’Istruzione nel nostro Paese.

logo asset scuolaLa tutela dei singoli non può non passare da una vicinanza concreta, fatta anche di contatti umani e non soltanto virtuali tra i professionisti dell’Associazione Sindacale ASSET e i lavoratori, che hanno bisogno di riscoprire la solidità di un sindacato pronto a battersi per lui e per la tutela dei suoi diritti. 

La tutela dei singoli passa dalla difesa dei diritti sindacali dei lavoratori del settore Istruzione, non solo in termini giuridici-normativi ma anche attraverso la promozione e l’organizzazione di iniziative sindacali e culturali. L’Associazione sindacale ASSET si pone l’obiettivo di valorizzare la formazione del personale scolastico, dal reclutamento a tempo determinato o indeterminato fino alla progressione di carriera.

La tutela collettiva segue invece la via del dibattito politico-sindacale con le Istituzioni preposte al governo del nostro Paese e richiede, come condicio sine qua non, la comprensione della parola chiave del mondo Istruzione: Investimento. Non è in alcun modo tollerabile che il nostro Stato investa nel Sistema Istruzione appena il 4% del PIL. Il futuro di un Paese è legato in modo inscindibile al suo sistema di istruzione.

L’obiettivo è combattere la precarietà come abitudine culturale radicata nella nostra società. Nella convinzione che, a parità di prestazioni, il valore debba essere misurato nel merito e non nella natura giuridica del rapporto di lavoro, principio che si traduce nella parità di trattamento tra docenti e personale ATA a tempo determinato e indeterminato (dalla mobilità agli scatti di stipendio, passando per le assenze).

L’idea centrale rimane che il mondo dell’Istruzione in Italia possa e debba essere migliorato da coloro che ogni giorno vi operano oltreché dalle persone che di quel mondo vorrebbero far parte.

L’Associazione Sindacale ASSET oltre a far percepire ai singoli la vicinanza di una tutela diretta, li mette in condizione di esprimere le proprie idee, mediante una partecipazione attiva alla promozione di strategie in grado di dare una svolta all’intero sistema di Istruzione, oltreché alla propria vita.

Qui il link al sito dell'Associazione www.assetscuola.com

A questo link il testo della convenzione AGCI-ASSET, con gli interessanti vantaggi per gli associati AGCI Sicilia.


(Photo by Javier Trueba on Unsplash)

Terzo settore Distretto 39 - ASP Palermo: on line manifestazione di interesse per partecipare a Ufficio di Piano e Rete territoriale per la protezione e inclusione sociale

Tutti i soggetti del Terzo Settore possono manifestare il proprio interesse sino al 25 gennaio 2022 per partecipare all’Ufficio di Piano e alla Rete territoriale per la protezione e inclusione sociale del Distretto sociosanitario 39, che fa parte dell’ASP 6 di Palermo. 
 Le “Linee guida per la programmazione del Piano di Zona 2021” approvate con D.P. n.574/GAB (GURS n. 33 del 30/07/2021), prevedono che il Comitato dei Sindaci del Distretto 39 che comprende i comuni di Bagheria (capofila) Altavilla Milicia, Casteldaccia, Ficarazzi... Continua

Politiche sociali, Scavone: «Oltre 29 milioni ai Comuni per assistenza verso soggetti in situazione di fragilità» 

Contributi per avviare servizi per la prima infanzia (fascia 0-3 anni), centri di aggregazione per minori nella fascia compresa fra i 4 e i 18 anni, strutture diurne per anziani e persone con limitazioni nell'autonomia o, ancora, consultori familiari e case-famiglia per donne vittime di violenza e in situazione di fragilità. Recuperare edifici pubblici per arricchire i Comuni di servizi per l'infanzia, l'adolescenza e gli anziani, migliorando la qualità della vita e frenando l'esodo dai piccoli centri. È la visione innovativa... Continua

Formazione in azienda, Lagalla: «Altri 14 milioni per la qualificazione professionale di disoccupati e inoccupati». Ammesse anche le imprese a vocazione sociale.

I progetti possano essere congiuntamente proposti dagli enti di formazione professionale e dalle aziende, con l’obiettivo di migliorare la competitività dei processi produttivi aziendali. La partecipazione è estesa ad imprese del terzo settore e nelle attività a vocazione sociale. Particolare attenzione è rivolta alle imprese del settore agroalimentare, manifatturiero, artigianale, edilizio, delle tecnologie dell’informazione e comunicazione, del turismo e dei beni culturali. La nuova edizione dell’Avviso 33, iniziativa promossa dall’assessorato all’Istruzione e Formazione professionale della Regione, finanzia, con 14 milioni di euro... Continua