canottieri telimar sabaudia marzo 2021

Arrivano 15 medaglie per la Canotteri TeLiMar di Palermo al primo Meeting Nazionale per Società organizzato dalla FederCanottaggio.

Al TeLiMar 4 Ori, 7 Argenti e 4 Bronzi in quello che è il nuovo format su tre campi gara in contemporanea  - Candia Canavese, per il Nord Ovest, San Giorgio di Nogaro, per il Nord Est, e Sabaudia, per il Centro Sud - dedicato ai Club. A gareggiare sono state gli atleti di tutte le fasce d’età, dagli Allievi ai Cadetti, dai Master agli agonisti Under e Over 17, Universitari e atleti Pararowing intellettivi.
 
Sabato scorso il Club dell’Addaura, società cooperativa sportiva da sempre iscritta all’Agci Sicilia, conquista 2 Ori, con Lorenzo Fundarò nel singolo 7,20 Allievi C e con Caterina Piredda – che ha gareggiato nel doppio misto con Martina Andronaco, atleta del CC Peloro, nel doppio Allievi C; 3 Argenti, con Flavio D'Acquisto e Michele Fileti nel doppio Cadetti, con Leonardo Vasile, Leonardo Bellini, Agostino De Stefani e Yunieldis Martinez nel quattro di coppia Master B, e Pietro Alioto, che è sceso in acqua con un misto nel quattro di coppia Universitario. Nella prima giornata di gare, grande soddisfazione anche per il Bronzo ottenuto da Carmelo Genuardi nel singolo Master.
 
Domenica, invece, sul gradino più alto del podio sono saliti ancora una volta il talentuoso Lorenzo Fundarò, secondo oro per lui dopo quello in singolo del sabato, questa volta in doppio con Francesco Iraggi nella categoria Allievi C. Altro importante successo per l’ottima Giorgia Pecoraro nel singolo Over 17; e poi ben 4 Argenti, ottenuti dal team guidato da Marco Costantini, con Noa Tajana nel singolo 7,20 Cadetti, Caterina Piredda nel singolo 7,20 Allievi C, Flavio D’Acquisto e Michele Fileti, che hanno gareggiato con la rappresentativa Siciliana nel quattro di coppia Cadetti, e Argento anche per Pietro Alioto nell’Otto Universitario. Sul podio sono saliti anche Flavio D'Acquisto nel singolo Cadetti, Giorgio De Lorenzo e Alessio Mandalà nel doppio Allievi B2, Alessandro Aiello e Giuseppe Di Marzo nel quattro senza paralimpico.
 
Il prossimo appuntamento sarà il 25 aprile a Naro (Agrigento), per la seconda regata regionale d'interesse Nazionale, in cui il TeLiMar conta di consolidare i successi ottenuti sul lago di Poma il 28 febbraio scorso.

Pallanuoto. TeLiMar Palermo vince anche a Salerno e vola in Finale per il 5° posto, che vale la qualificazione in Coppa

Fa due su due il TeLiMar nelle Semifinali Play-off del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1 e vola alla Finale per il 5° posto che vale l’ultimo pass per l’Europa. Alla Piscina Simone Vitale contro la Rari Nantes Salerno finisce 8-13, con il Club dell’Addaura sempre avanti fin dai primi minuti di gioco. Nel secondo tempo, gli uomini allenati da Baldineti allungano il gap, tenendo poi sempre a distanza i padroni di casa e dosando le forze in... Continua

FROZEN, concluso il progetto di valorizzazione del prodotto ittico siciliano congelato a bordo appena pescato, promosso dall'OP di Mazara del Vallo

L’iniziativa si è svolta in 12 tappe, in altrettanti istituti professionali siciliani del settore enogastronomia e ospitalità alberghiera, con l’obiettivo di dare il giusto valore al pesce pescato dalle imbarcazioni che fanno parte dell’Op di Mazara del Vallo e subito portato a temperature al di sotto dei quaranta gradi, così da poter garantire un prodotto di qualità sulle tavole dei consumatori. Questa mattina a Mazara del Vallo, presso l'istituto superiore Ferrara, si è tenuto l'evento di chiusura del progetto Frozen. Presenti... Continua

Rottamazione cartelle, prorogati termini rate scadute. Ma continua a non essere ancora pace fiscale per le imprese

Il decreto Sostegni-ter (D.L. 4/2022 convertito con modifiche con la legge 28 marzo 2022, n. 25) è intervenuto in aiuto di coloro che in precedenza non avevano pagato regolarmente le rate nel periodo 2020-2021 della rottamazione-ter e del saldo e stralcio. Sono stati infatti prorogati i termini per chi ha aderito ai precedenti provvedimenti di “pace fiscale” e non è poi riuscito a rimettersi in regola entro il 9 dicembre 2021. Secondo le stime, la misura riguarderebbe circa 532mila contribuenti. Ricordiamo... Continua