Roberto SauerbornL'AGCI SICILIA, presieduta dal Presidente Regionale Michele Cappadona, avvia una nuova fase operativa per il settore Turismo, nel mondo della cooperazione, e che sino ad oggi era stato retto dallo stesso Presidente.
Infatti, ieri, 23.11.2016, a conclusione di un'incontro partenariale sul tema dello sviluppo sostenibile delle imprese e cooperative siciliane, il Presidente AGCI Sicilia, dott. Michele Cappadona, presso la sede regionale di Pelermo, ha conferito all'arch. Roberto Sauerborn l'incarico di Responsabile regionale del Settore Turismo dell'AGCI per la Sicilia.
Grande soddisfazione é stata espressa dal neo responsabile, arch. Sauerborn, che ha disegnato assieme al presidente Cappadona le prime linee di un programma d'azione per il settore turismo e che, nelle prossime settimane, sarà portato al tavolo di lavoro aperto da AGCI sul tema.
Alla piattaforma programmatica attivata saranno inviati a partecipare tutti i protagonisti, pubblici e privati, del Settore Turismo e Sviluppo della Sicilia anche in vista del "Forum Turismo, Cooperazione e Sviluppo" che AGCI Sicilia sta pensando di organizzare in vista del G7 che sarà celebrato in Sicilia nel 2017.
Il presidente Michele Cappadona nell'affidare l'incarico del Settore Turismo per la Sicilia ha tenuto a precisare che tale incarico "premia, innanzitutto, la professionalità dell'arch. Roberto Sauerborn dimostrata nel settore dello sviluppo partecipato" ed ha inoltre dichiarato che "la Sicilia è il "continente insulare" più ricco e attrattivo certamente del Mediterraneo e proprio per questo non possiamo più permetterci di aspettare che gli altri si accorgano di noi. Dobbiamo proiettarci nei mercati mondiali del turismo sostenibile e di qualità anche con i prodotti della terra e cultura siciliana."
Proponimento prontamente raccolto dal neo responsabile del settore, arch. Sauerborn, che ha già fissato una scaletta di lavoro e di incontri partenariali e che presto sarà reso noto sul sito dell' AGCI Sicilia.

Siccità Sicilia. Cartabellotta emana la prima ordinanza di semplificazione per superare crisi ed emergenza idrica

Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta

Interventi di contrasto alla siccità, emanate le prime norme per snellire le procedure. Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta ha firmato la sua prima ordinanza che mira a semplificare l'iter burocratico per le aziende, consentendo loro di accedere più facilmente alle risorse idriche necessarie alle attività produttive, nel rispetto dell’ambiente. Più precisamente, l’ordinanza commissariale n. 1 del 10 aprile 2024 deroga, per il periodo necessario al superamento della criticità idrica, alle prescrizioni contenute nel decreto del... Continua

Impianti sportivi, Comune di Palermo approva progetto PRUSST Telimar. Due nuove piscine per il nuoto di ogni età e attività agonistiche internazionali

Dopo 18 anni il Consiglio Comunale di Palermo approva il progetto definitivo di potenziamento del TELIMAR, che prevede nell’area di proprietà della struttura di sport nautici dell’Addaura la realizzazione di una piscina semi-olimpionica da 25 metri x 16,5 ed un’altra vasca di ambientamento da 6 metri x 16.5. Obiettivo è promuovere gli sport del nuoto nel territorio cittadino, organizzando corsi gratuiti a favore di bambini, di anziani e di soggetti diversamente abili, potenziare l’attività agonistica nazionale ed internazionale e avviare iniziative... Continua

Ocm vino 2024-2025, 8 milioni di euro a bando, contributi fino al 50% per investimenti delle cantine siciliane

Aiuti destinati a micro, piccole e medie imprese che producono vino: sono circa 300 le cantine siciliane potenzialmente interessate agli aiuti, secondo il dipartimento regionale Agricoltura. Pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana il bando della campagna 2024-2025 per le imprese del settore vinicolo. La dotazione finanziaria è di 8 milioni di euro, a valere sulle risorse comunitarie. L'aiuto massimo previsto è pari al 50% dei costi d'investimento ammissibili rispetto al progetto approvato. «Bene l’avviso per i contributi alle cantine siciliane» -... Continua