Toni Scilla

«Domani sarà pubblicato il secondo bando pubblico riservato ai Gruppi di azione locale siciliani, per presentare le domande di sostegno relative ai progetti “a regia Gal” inseriti nei Piani di azione locale».

A darne notizia l’assessore regionale all’Agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea Toni Scilla. Il bando fa riferimento alla Sottomisura 19.2 - “Sostegno all'esecuzione degli interventi nell'ambito della strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo”.
«Si tratta di azioni che hanno ricadute dirette sui territori e sulle popolazioni rurali con l’obiettivo di incidere sull'occupazione e sull’economia dei settori di maggiore interesse territoriale inseriti all’interno delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo di ogni Gal», ha detto l’assessore Scilla.
Le domande possono essere presentate dal 31 maggio e fino al 30 luglio 2021.

«Il bando in questione relativo ai Gal riguarda, come l’intera misura 19, il sostegno allo sviluppo locale Leader», spiega Michele Cappadona, vicepresidente Gal Tirrenico e presidente AGCI Sicilia. «La dotazione complessiva della sottomisura 19.2 del PSR Sicilia 2014-2020, “Sostegno all'esecuzione degli interventi nell'ambito della strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo” è di 93.700.000 euro, di cui  56.688.500 di quota FEASR. L’obiettivo è lo sviluppo integrato su scala sub-regionale con il contributo prioritario delle comunità locali, in coerenza con gli orientamenti per le politiche di sviluppo rurale proposte dalla Commissione Europea».

Michele Cappadona«L’approccio Leader - continua Cappadona - rappresenta il riferimento essenziale nella costruzione degli interventi integrati, che partendo dal basso, dalle necessità dei territori, possono, attraverso il principio di “Sviluppo locale di tipo partecipativo”, accompagnare e sostenere le comunità rurali, la cultura rurale, l'imprenditorialità rurale, l'innovazione e la diversificazione, con il superamento dei vincoli delle aree rurali che ostacolano la crescita di sistema. Il metodo applicato dalla Strategia di Sviluppo Locale si concentra nella scelta di un numero di ambiti tematici non superiore a tre, sui quali impostare la progettazione locale, integrata e multisettoriale.
In coerenza quindi con la Strategia di Sviluppo Locale di Tipo Partecipativo (SSLTP), sono gli stessi Gal che possono individuare quali misure/sottomisure attivare tra quelle previste dalla legislazione europea sullo sviluppo rurale. L’auspicio che come Associazione Generale delle Cooperative Italiane rivolgiamo al Governo Musumeci per colmare gap e marginalizzazioni presenti nel territorio regionale - conclude Cappadona - è quello di perseguire sempre il massimo coinvolgimento con gli attori locali e i rappresentanti delle categorie produttive. Occorre un’attenta opera di programmazione, guardando anche al PNRR, per riuscire - evitando ritardi di attuazione - a integrare tra loro le diverse misure e risorse dei fondi strutturali, senza considerarle sostitutive di quelle del bilancio ordinario, mirando alla valorizzazione delle caratteristiche locali specifiche e agli obiettivi finali concreti di sviluppo e occupazione».

 

Canottieri TeLiMar, 1 Argento e 1 Bronzo negli Assoluti per Società. Un altro Argento nel Trofeo delle Regioni

Torna a Palermo con due Argenti e un Bronzo la Canottieri TeLiMar (aderente AGCI Sicilia) dai Campionati Italiani di Società e dal Trofeo delle Regioni, gare che si sono svolte nel week-end sul lago di Candia Canavese, in provincia di Torino. Nonostante un forte risentimento muscolare dovuto alla difficile – seppur vittoriosa – trasferta di Barletta (e i due Titoli Italiani di Coastal Rowing e Beach Sprint conquistati), Elena Armeli è riuscita a strappare un ottimo terzo posto nel singolo femminile Over 17, soltanto per una manciata... Continua

Contratti di sviluppo, MISE riapre domande. Finanziamenti 75% costi e altri incentivi

Con decreto direttoriale 17 settembre 2021 è stata disposta dal MISE, a partire dalle ore 12.00 del giorno 20 settembre 2021, la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di agevolazione a valere sullo strumento dei contratto di sviluppo.  Per i programmi in cui sia previsto un incremento occupazionale, introdotta clausola per incentivare le assunzioni di lavoratori da aziende in crisi. I programmi di sviluppo possono essere realizzati da una o più imprese, italiane o estere, di qualsiasi dimensione. Il programma... Continua

Credito d’imposta fino a 50 mln per le imprese del Sud. Accordo Fidimed-Gruppo Del Barba per finanza agevolata

Assistenza alle imprese per finanziamenti e garanzie su agevolazioni stategiche, quali il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali, Ricerca&Sviluppo, Formazione 4.0, Nuova Sabatini, Patent Box, le misure per la Digital Transformation e le Startup innovative, l’Isi Inail e i crediti fiscali del Superbonus 110%, finanziamenti Simest ed altri incentivi per l’internazionalizzazione. Fino al 31 dicembre 2022 le imprese del Sud Italia di ogni dimensione e di qualsiasi settore possono beneficiare del “Credito d’imposta Investimenti nel Mezzogiorno”, concesso dallo Stato per... Continua