La squadra del TeLiMar Palermo di pallanuoto serie A1 campionato 2020 2021

Chiude il Campionato con uno storico quarto posto il TeLiMar, che in gara 2 della Finale terzo/quarto posto contro la Rari Nantes Savona cede per 13-18 alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo.

Il quarto posto nel campionato A1 significa l’accesso alla LEN Euro Cup, al termine di una stagione storica, che ha visto il club dell'Addaura accedere per la prima volta ai play-off ed alle final four scudetto.

Un match in salita per i padroni di casa, capaci, però, con grande grinta di ribaltare il 3-0 iniziale, agguantando il pareggio, passando due volte in momentaneo vantaggio e poi rispondendo colpo su colpo fino al 9-8 di metà partita. Nel terzo parziale, emerge la determinazione dei giocatori allenati da Angelini, che si portano sul +4. I ragazzi guidati da Gu Baldineti non si danno per vinti e onorano la vasca con un buon quarto tempo.

Il Club dell’Addaura, cooperativa aderente ad AGCI Sicilia, che quest’anno ha conquistato il terzo posto in Coppa Italia, si conferma tra le migliori squadre del Campionato di Pallanuoto Maschile di Serie A1 e si proietta verso la prossima stagione, in cui disputerà la LEN Cup.
 
Gli ospiti vanno subito a segno con Fondelli, Iocchi in superiorità e di nuovo Fondelli. Il TeLiMar, però, resta concentrato e agguanta il pareggio con una doppietta di Vlahovic – il secondo goal su rigore – e Del Basso su uomo in più. Lo stesso Del Basso, poi, a 26” dal termine del primo tempo trasforma dai 5 metri, ma a 8” è Molina a ristabilire la parità sul 4-4.
I biancorossi si portano, dunque sul doppio vantaggio con Vuskovic e Campopiano. Giliberti in superiorità accorcia le distanze, ma risponde Molina per il 5-7. Vlahovic in più e Damonte a uomini pari fanno da trascinatori per il TeLiMar, con il punteggio che si aggiorna sul 7-7. Poi, Vlahovic in superiorità porta i padroni di casa di nuovo in vantaggio. Ribatte subito il solito Molina, ma di nuovo Vlahovic fa sognare i palermitani, con la prima metà del match che si chiude sul 9-8.
Il terzo tempo è completamente appannaggio dei liguri, che vanno sul 9-13 per le reti di Patchaliev, Molina, Campopiano, Iocchi – quest’ultimo in superiorità – e Rizzo, con gli ultimi minuti del parziale che vedono l’ingresso in vasca di Washburn per i padroni di casa tra i pali al posto di Nicosia.
Il TeLiMar ci prova negli ultimi 8 minuti con Vlahovic, che trasforma un rigore per il 10-13, a cui risponde, però, Iocchi con due goal, il secondo su uomo in più. Del Basso in più a 4’38 prova a tener vive le speranze dei palermitani. Sul finale, goal di Rizzo su uomo in più, poi Damonte, altre due reti di Rizzo e a 16” è Galioto a fissare il risultato sul 13-18.
Usciti per limite di falli Caldieri (Savona) nel secondo tempo, Occhione (TeLiMar) nel terzo tempo, Campopiano, Vuskovic, Patchaliev (Savona) e Vlahovic (TeLiMar), nel quarto tempo.
 
Marcello Giliberti presidente TeLiMar Addaura Palermo. TELIMAR è una cooperativa sportiva aderente all'Associazione Generale delle Cooperative Italiane - AGCI SiciliaMarcello Giliberti, presidente TeLiMar: «Complimenti al Savona che ha meritatamente vinto anche gara 2, dimostrandosi superiore a noi. Assenti i due centroboa, Marziali fra le nostre fila e Bruni fra le loro, i liguri hanno mostrato maggiore costanza, determinazione e grande precisione in fase offensiva, complice anche la nostra difesa che non ha brillato. Chiudiamo comunque una stagione grandiosa in cui abbiamo conquistato il terzo posto in Coppa Italia, il quarto in Campionato e l'accesso alla LEN Cup per la prossima stagione, proiettando la Città di Palermo nell'Olimpo della pallanuoto. In questa stessa settimana faremo il punto della situazione, confermando sostanzialmente l'intero gruppo con - probabilmente - una sola partenza, che sostituiremo con un giocatore altrettanto importante. Poi, probabilmente prenderemo un altro giocatore per andare a rinforzare la fase difensiva in modo da avere una rosa un po’ più ampia di quella di quest'anno per riuscire ad onorare adeguatamente sia il Campionato che la LEN Cup. Il nostro obiettivo è quello di rimanere fra le prime quattro squadre d'Italia, cosa non facile, ma che ci impegneremo con tutte le nostre forze a fare».
 
Parziali: 4-4; 5-4; 0-5; 4-5.
Superiorità: TeLiMar 6/14 + 3 rigori; RN Savona 4/8 + 2 rigori (1 parato da Nicosia).
 
Il Tabellino
TeLiMar: Nicosia, Del Basso 3, Galioto 1, Di Patti, Occhione, Vlahovic 6 (2 rig.), Giliberti 1, Fabiano, Lo Cascio, Damonte 2, Lo Dico, Migliaccio, Washburn  -  Allenatore: Marco Baldineti
RN Savona: Massaro, Patchaliev 1, Maricone, Vuskovic 1, Molina Rios 4, Rizzo 4 (1 rig.), Caldieri, Bruni, Campopiano 2, Fondelli 2, Iocchi Gratta 4, Bertino, Da Rold – Allenatore: Alberto Angelini
Arbitri: Vittorio Frauenfelder, di Salerno, e Massimo Calabrò, di Macerata (CE) - Delegato: Giovanni Del Bosco, di Palermo

Canottieri TeLiMar, 1 Argento e 1 Bronzo negli Assoluti per Società. Un altro Argento nel Trofeo delle Regioni

Torna a Palermo con due Argenti e un Bronzo la Canottieri TeLiMar (aderente AGCI Sicilia) dai Campionati Italiani di Società e dal Trofeo delle Regioni, gare che si sono svolte nel week-end sul lago di Candia Canavese, in provincia di Torino. Nonostante un forte risentimento muscolare dovuto alla difficile – seppur vittoriosa – trasferta di Barletta (e i due Titoli Italiani di Coastal Rowing e Beach Sprint conquistati), Elena Armeli è riuscita a strappare un ottimo terzo posto nel singolo femminile Over 17, soltanto per una manciata... Continua

Contratti di sviluppo, MISE riapre domande. Finanziamenti 75% costi e altri incentivi

Con decreto direttoriale 17 settembre 2021 è stata disposta dal MISE, a partire dalle ore 12.00 del giorno 20 settembre 2021, la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di agevolazione a valere sullo strumento dei contratto di sviluppo.  Per i programmi in cui sia previsto un incremento occupazionale, introdotta clausola per incentivare le assunzioni di lavoratori da aziende in crisi. I programmi di sviluppo possono essere realizzati da una o più imprese, italiane o estere, di qualsiasi dimensione. Il programma... Continua

Credito d’imposta fino a 50 mln per le imprese del Sud. Accordo Fidimed-Gruppo Del Barba per finanza agevolata

Assistenza alle imprese per finanziamenti e garanzie su agevolazioni stategiche, quali il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali, Ricerca&Sviluppo, Formazione 4.0, Nuova Sabatini, Patent Box, le misure per la Digital Transformation e le Startup innovative, l’Isi Inail e i crediti fiscali del Superbonus 110%, finanziamenti Simest ed altri incentivi per l’internazionalizzazione. Fino al 31 dicembre 2022 le imprese del Sud Italia di ogni dimensione e di qualsiasi settore possono beneficiare del “Credito d’imposta Investimenti nel Mezzogiorno”, concesso dallo Stato per... Continua