Grandi emozioni per il Settore Paralimpico del TeLiMar, società cooperativa sportiva palermitana che aderisce ad AGCI Sicilia. Alla seconda giornata dei Campionati Regionali di Atletica Leggera ottiene due brillanti vittorie con uno dei suoi atleti polivalenti più promettenti, Giuseppe Di Marzo, atleta paralimpico che gareggia nella categoria C21.

Telimar PARALIMPICO, Di Marzo Ganci Lo CiceroDi Marzo, che ha fatto registrare 17”10 nei 100 metri piani - tempo di caratura nazionale - e 39” sui 200 metri allo Stadio Vito Schifani di Palermo, dimostra ancora una volta le sue eccellenti capacità ed abilità tecniche trasferibili e continua la sua costante progressione che in pochi mesi lo ha portato ad ottenere successi sia nell’atletica che nel nuoto e nel canottaggio.

Domenica, allo Stadio delle Palme del capoluogo palermitano, con una temperatura percepita di oltre 35°C, è stata una vera festa dello sport con numeri che non si registravano dal 2017, per l’appuntamento organizzato dal comitato regionale Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettivo Relazionale): ben 248 atleti gara totali, nelle categorie Promozionale, Open/agonisti e C21 (atleti con Sindrome di Down).

Il TeLiMar, guidato dal direttore tecnico Gaspare Ganci, oltre a Di Marzo ha portato anche il Promozionale Francesco Lo Cicero, che al debutto assoluto in questa disciplina che aveva praticato a scuola grazie alla Professoressa Ada Cipolla, tecnico del Settore Paralimpico TeLiMar, ha fatto registrare sui 50 metri un tempo che fa ben sperare per il suo futuro, anche se il giovane ha nel suo DNA innanzitutto il nuoto.

Impegnato a Ferrara, invece, Filippo Talluto ha concluso la tre giorni di raduno con la Nazionale di Calcio a 5 C21: «Un’esperienza formativa non soltanto dal punto di vista prettamente tecnico-sportivo – ha sottolineato l’allenatore della Nazionale Italiana Angelo D’Auria -, ma soprattutto sotto l’aspetto caratteriale e della maturità raggiunta dai vari atleti».

«Per gli port di squadra la maturità e l’autonomia sono obiettivi fondamentali da raggiungere per il prosieguo dell’attività. Le esperienze tecniche diverse contribuiscono alla crescita – afferma Gaspare Ganci, Direttore Tecnico del Settore Paralimpico TeLiMar -. A tal proposito, insieme al Presidente Marcello Giliberti si sta già programmando la trasferta che vedrà impegnati gli atleti del settore nuoto C21 a Pesaro per i prossimi Campionati Italiani Assoluti in programma dal 9 al 12 settembre, a dimostrazione della professionalità e della competenza dimostrata nei confronti del nostro settore da parte della dirigenza. Inoltre, lo stesso D’Auria ha potuto seguire in diretta Facebook le gare di atletica e ha sottolineato l’ottimo lavoro svolto da Giuseppe Di Marzo, un vero talento puro multidisciplinare con abilità motorie e capacità tecniche trasferibili non comuni. Tutto lo staff del Settore Paralimpico del TeLiMar sta lavorando proprio sulla maturità degli atleti, che devono un giorno vivere lo sport da soli in maniera totalmente inclusiva. Ciò comporta, ad esempio, la partenza degli atleti C21 per raduni e gare senza accompagnamento dei genitori, in completa autonomia. Fino a qualche anno fa sarebbe stato impossibile, ma con il lavoro costante, le giuste motivazioni e la forza del gruppo che si è creato, adesso è realtà».

 

Ccnl lavoratori cooperative sociali: le nuove tabelle ministeriali con il costo orario medio

Marina Calderone, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Cooperative sociali. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, in data 14 giugno 2024, il Decreto n. 30/2024, concernente la determinazione del costo medio orario del lavoro per i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario-assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo, a seguito di rinnovo del CCNL, con decorrenza dai mesi di febbraio 2024, ottobre 2024, gennaio 2025, settembre 2025, ottobre 2025 e gennaio 2026. Il costo del lavoro è suscettibile di oscillazioni in relazione: a) ad eventuali benefici previsti da... Continua

Siccità, pubblicato bando da 10 milioni per il "voucher foraggi" e per l'albo fornitori

Pubblicato il decreto regionale che dà il via all'assegnazione dei "voucher foraggi" per gli allevatori siciliani e alla formazione di un albo fornitori. Dopo l'approvazione in Commissione Attività produttive dell'Ars si passa adesso alla fase attuativa del provvedimento voluto dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, che stanzia 10 milioni di euro per fronteggiare i danni causati al settore dalla carenza idrica.  Il contributo sarà erogato, sino a esaurimento delle risorse, attraverso l’emissione di un “buono” utilizzabile per l'acquisto di foraggi presso fornitori... Continua

Irfis, due bandi per finanziare start-up della filiera del grano e della viticoltura in Sicilia


Viti e grano

Finanziamenti per un importo massimo di 250 mila euro, compreso un eventuale contributo a fondo perduto del 20%. La procedura è a sportello: le istanze verranno valutate in ordine cronologico di presentazione. Una dotazione complessiva di un milione di euro, a valere sul Fondo Sicilia, per finanziare le start-up che realizzano prodotti di grano duro e di grani antichi siciliani o che producono uve da vitigni “reliquia”. L’accesso alle agevolazioni al credito destinate alle imprese attive in questi due ambiti è... Continua