Mimmo Turano

Le domande di contributo, fino a 60.000 euro, possono essere presentate a far data dal 10 agosto 2021 fino al 9 settembre 2021.

L’Assessorato Regionale alle Attività Produttive, in coerenza con gli ambiti tematici della Smart Specialisation Strategy - S3 Sicilia (Strategia Regionale dell’innovazione per la specializzazione intelligente) e con le linee di indirizzo strategico del PRINT (Programma regionale per l’internazionalizzazione), intende sostenere le iniziative promozionali che favoriscano lo sviluppo dei sistemi produttivi locali e delle MPMI che promuovono e valorizzano i prodotti siciliani al fine di migliorare la competitività dei sistemi territoriali con particolare riferimento all’agroalimentare tipico e di qualità, all’artigianato (manufatturiero di qualità ed innovativo, artistico e di tradizione), lapideo, moda e economia del mare (con particolare riferimento ai prodotti trasformati ittici del pescato siciliano e loro processi di lavorazione e trasformazione ed attività connesse ed al settore della nautica).

Le agevolazioni sono concesse in osservanza alle condizioni prescritte per gli aiuti di importanza minore “de minimis”. Per le imprese operanti nel settore della comunicazione e del marketing di cui alla lettera c) dell’art. 6 dell’avviso, l’aiuto concesso verrà registrato nel registro nazionale aiuti di Stato (RNA). Non sono soggetti al controllo sugli aiuti di Stato le Associazioni di Categoria e gli Enti e Associazioni Onlus di cui alle lettere a) e b) dell’art. 6 che non svolgono attività economica oppure in altri casi particolari.

Possono beneficare del contributo pubblico previsto dal presente avviso: a) Le rappresentanze regionali delle Associazioni di Categoria del tessuto produttivo siciliano del mondo delle cooperative, dell’artigianato e del commercio riconosciute a livello nazionale; b) gli Enti privati e Associazioni senza scopo di lucro; c) le imprese operanti nel settore della comunicazione e del marketing.

La dotazione finanziaria complessivamente stanziata con il presente avviso ammonta a € 1.700.000 ed è così suddivisa: € 350.000 a favore delle rappresentanze regionali delle Associazioni di Categoria del tessuto produttivo siciliano del mondo delle cooperative, dell’artigianato e del commercio riconosciute a livello nazionale; € 1.000.000,00 a favore di Enti privati ed Associazioni senza scopo di lucro; € 350.000,00 a favore delle imprese operanti nel settore della comunicazione e del marketing.

I progetti di promozione e valorizzazione potranno includere una o più inizative di seguito indicate: a) organizzazione di eventi di promozione e valorizzazione di prodotti e/o processi produttivi a favore delle MPMI siciliane con sede operativa in Sicilia; b) organizzazione - partecipazione a fiere in ambito nazionale finalizzate esclusivamente alla promozione dei sistemi culturali e produttivi del territorio regionale; c) organizzazione - partecipazione a mostre/mercato in ambito nazionale finalizzate esclusivamente alla promozione dei sistemi culturali e produttivi del territorio regionale; d) organizzazione - partecipazione a esposizioni in ambito nazionale finalizzate esclusivamente alla promozione dei sistemi culturali e produttivi del territorio regionale; e) iniziative pubblicitarie, di comunicazione e promozione.

Per tutte le iniziative ed i soggetti beneficiari di cui all’art. 6 del presente avviso l’intensità dell’aiuto (contributo pubblico) è pari all’100% della spesa ammissibile.

Gli importi di progetto ai quali applicare il contributo del 100% sono così distinti: fino ad € 30.000, IVA inclusa, per tutti i beneficiari di cui alle lettere a), b) e c) dell’art. 6 dell’avviso e tutte le iniziative previste all’art. 8 dell’avviso, elevabili fino ad € 60.000, IVA inclusa, sulla base di elementi premiali.

Le domande pervenute entro i termini previsti dal presente avviso saranno con procedura valutativa "a sportello".

Il Servizio 4S. “ Internazionalizzazione, Attività promozionale e PRINT” procede, nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione, all’istruttoria. Ove le disponibilità finanziarie siano insufficienti rispetto alle domande presentate, la concessione del contributo pubblico a fondo perduto è predisposta secondo ordine cronologico.

Le domande, a pena di esclusione, possono essere presentate a far data dal 10/08/2021 fino al 9/09/2021.

Maggiori informazioni

 

Il TeLiMar Palermo si impone di misura 9-8 contro la De Akker di Bologna

Il TeLiMar pallanuoto espugna la Longo di Bologna: contro la De Akker finisce 9-8

Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: «Al termine di un match durissimo portiamo a casa questi meritatissimi tre punti, che ci lanciano al quarto posto in classifica». Conquista tre punti fondamentali il TeLiMar nella prima giornata del round Scudetto di A1. Alla piscina Carmen Longo di Bologna, contro la De Akker finisce 9-8 un match molto fisico e inizialmente equilibrato. I padroni di casa provano lo strappo nel secondo tempo. Un leggero calo dei felsinei, ma soprattutto la reazione del Club dell’Addaura permettono... Continua

Minacce di morte al senatore messinese Germanà, solidarietà AGCI Sicilia

Il senatore Nino Germanà

«Nell’apprendere delle minacce di morte indirizzate via social media al senatore Nino Germanà per il suo impegno politico in favore della realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina - dichiara Michele Cappadona, presidente dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane - manifesto il mio personale sdegno e la piena solidarietà a nome di AGCI Sicilia. Siamo certi che il senatore Germanà non si farà intimidire da questo e da analoghi vili attacchi, respinti dall’interessato e dall’intera società civile. Auspichiamo anzi un sempre... Continua

Pesca e acquacoltura. Basciano, AGCI: «Settore in gravi difficoltà, governo Sicilia approva 116 mln programma Feampa, associazioni non consultate»

Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa)

Annunciato l’inizio dell’operatività in Sicilia del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa), che comprende una serie di interventi per il settore, in parte gestiti centralmente dal ministero (MASAF) ed in parte dalle regioni. Il ministero tra l’altro gestirà il ritiro definitivo di chi deciderà di rottamare l’imbarcazione e consegnare la licenza di pesca. Sostenere l’economia blu e stimolare attività di pesca e acquacoltura innovative e sostenibili sono alcuni degli obiettivi del Programma nazionale del Feampa 2021-2027... Continua