Canottieri Telimar ELENA ARMELI 2020

Torna a Palermo con due Argenti e un Bronzo la Canottieri TeLiMar (aderente AGCI Sicilia) dai Campionati Italiani di Società e dal Trofeo delle Regioni, gare che si sono svolte nel week-end sul lago di Candia Canavese, in provincia di Torino.

Nonostante un forte risentimento muscolare dovuto alla difficile – seppur vittoriosa – trasferta di Barletta (e i due Titoli Italiani di Coastal Rowing e Beach Sprint conquistati), Elena Armeli è riuscita a strappare un ottimo terzo posto nel singolo femminile Over 17, soltanto per una manciata di secondi dietro alle atlete della Società Canottieri Lecco e del Santostefano, entrambe appartenenti alla categoria Pesi Leggeri.
 
I due Argenti, invece, li ha ottenuti Noa Tajana nel singolo 7,20 Cadetti femminile al venerdì e nel doppio Cadetti femminile insieme a Lavinia Poerio della Società Canottieri Palermo nell’equipaggio della rappresentativa siciliana che ha gareggiato nel Trofeo delle Regioni disputato nella giornata di domenica.
 
Il prossimo appuntamento per il Club dell’Addaura sarà in Portogallo, a Oeiras, dove i due equipaggi che hanno conquistato la settimana scorsa il Titolo Italiano di canottaggio costiero indosseranno il body Azzurro con l’obiettivo di conquistare anche la vetta del mondo.  Ai Mondiali di Coastal Rowing, in programma dal 24 settembre al 3 ottobre, infatti, per il TeLiMar scenderanno in acqua Elena Armeli e Violante Lama, per le donne, e Alessandro Durante e Giovanni Ficarra (Canottieri Peloro), per gli uomini.
 
Assente giustificato sarà Emanuele Gaetani Liseo, che da oggi è impegnato a Sabaudia nel raduno nazionale voluto dal Direttore Tecnico Francesco Cattaneo che, archiviate le Olimpiadi di Tokyo, ha un anno in meno per mettere in atto il ricambio generazionale della squadra Azzurra in prospettiva dei Giochi di Parigi 2024.

Minacce di morte al senatore messinese Germanà, solidarietà AGCI Sicilia

Il senatore Nino Germanà

«Nell’apprendere delle minacce di morte indirizzate via social media al senatore Nino Germanà per il suo impegno politico in favore della realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina - dichiara Michele Cappadona, presidente dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane - manifesto il mio personale sdegno e la piena solidarietà a nome di AGCI Sicilia. Siamo certi che il senatore Germanà non si farà intimidire da questo e da analoghi vili attacchi, respinti dall’interessato e dall’intera società civile. Auspichiamo anzi un sempre... Continua

Pesca e acquacoltura. Basciano, AGCI: «Settore in gravi difficoltà, governo Sicilia approva 116 mln programma Feampa, associazioni non consultate»

Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa)

Annunciato l’inizio dell’operatività in Sicilia del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa), che comprende una serie di interventi per il settore, in parte gestiti centralmente dal ministero (MASAF) ed in parte dalle regioni. Il ministero tra l’altro gestirà il ritiro definitivo di chi deciderà di rottamare l’imbarcazione e consegnare la licenza di pesca. Sostenere l’economia blu e stimolare attività di pesca e acquacoltura innovative e sostenibili sono alcuni degli obiettivi del Programma nazionale del Feampa 2021-2027... Continua

Acli Sicilia: Agata Aiello confermata presidente. Buon lavoro da Agci Sicilia

Agata Aiello, presidente Acli Sicilia

Agata Aiello è stata riconfermata alla guida delle Acli Sicilia, nel corso della riunione dal Consiglio regionale che si è tenuta ieri a Caltanissetta. Laureata in Scienze della Formazione all’Università di Catania, originaria di Misterbianco, Agata Aiello inizia la sua esperienza nelle Acli di Catania nel 2008, nel corso del Servizio Civile Nazionale. Prosegue ricoprendo il ruolo di responsabile provinciale dello Sviluppo associativo poi dal 2016 al 2020 di presidente di Acli Catania e vice presidente regionale di Acli Sicilia. Dal... Continua