Intervento Natale Amoroso

L’iniziativa si è svolta in 12 tappe, in altrettanti istituti professionali siciliani del settore enogastronomia e ospitalità alberghiera, con l’obiettivo di dare il giusto valore al pesce pescato dalle imbarcazioni che fanno parte dell’Op di Mazara del Vallo e subito portato a temperature al di sotto dei quaranta gradi, così da poter garantire un prodotto di qualità sulle tavole dei consumatori.

Toni Scilla e Natale AmorosoQuesta mattina a Mazara del Vallo, presso l'istituto superiore Ferrara, si è tenuto l'evento di chiusura del progetto Frozen. Presenti l'assessore di Mazara del Vallo Pietro D'Angelo, la dirigente del Dipartimento Pesca mediterranea Maria Palermo il presidente dell'OP "Il Gambero e la Triglia", Luciano Giacalone il coordinatore del progetto Natale Amoroso e l'assessore regionale Toni Scilla. A fare gli onori di casa la dirigente dell’IIS Ferrara Licia Ingrasciotta.

Il progetto Frozen è stato realizzato dall’Organizzazione di Produttori “Il gambero e la triglia del canale”, aderente all'AGCI. Partner dell’iniziativa l’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia (Usr Sicilia), con il quale è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa per lo svolgimento di percorsi formativi destinati agli istituti professionali del settore enogastronomia e ospitalità alberghiera.

Toni Scilla, intervento
Dodici tappe hanno permesso di coinvolgere dodici istituti alberghieri della Sicilia per diffondere nell’intero territorio regionale un’azione divulgativa sulle attività di commercializzazione del pescato. Un progetto bene articolato, ideato e proposto dai diretti interessati attraverso l’organizzazione dei produttori. Il connubio vincente di questo progetto mirato alla valorizzazione del prodotto ittico congelato a bordo e finanziato dalla Regione con le risorse del Feamp Sicilia 2014/2020 (Misura 5.68) è la sinergia tra produttori ittici e scuole.
Nel corso dell’evento di chiusura, è stata sottolineata la validità del progetto e il raggiungimento dell'obiettivo che - come ha spiegato il coordinatore Natale Amoroso - era quello di “far conoscere all’interno degli istituti alberghieri siciliani la valenza del pesce congelato a bordo e far comprendere ai futuri ristoratori, e a cascata ai consumatori, che il pesce appena pescato e subito congelato mantiene intatte le qualità nutrizionali, così come pure la consistenza delle carni e il gusto”.

 

Siccità Sicilia. Cartabellotta emana la prima ordinanza di semplificazione per superare crisi ed emergenza idrica

Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta

Interventi di contrasto alla siccità, emanate le prime norme per snellire le procedure. Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta ha firmato la sua prima ordinanza che mira a semplificare l'iter burocratico per le aziende, consentendo loro di accedere più facilmente alle risorse idriche necessarie alle attività produttive, nel rispetto dell’ambiente. Più precisamente, l’ordinanza commissariale n. 1 del 10 aprile 2024 deroga, per il periodo necessario al superamento della criticità idrica, alle prescrizioni contenute nel decreto del... Continua

Impianti sportivi, Comune di Palermo approva progetto PRUSST Telimar. Due nuove piscine per il nuoto di ogni età e attività agonistiche internazionali

Dopo 18 anni il Consiglio Comunale di Palermo approva il progetto definitivo di potenziamento del TELIMAR, che prevede nell’area di proprietà della struttura di sport nautici dell’Addaura la realizzazione di una piscina semi-olimpionica da 25 metri x 16,5 ed un’altra vasca di ambientamento da 6 metri x 16.5. Obiettivo è promuovere gli sport del nuoto nel territorio cittadino, organizzando corsi gratuiti a favore di bambini, di anziani e di soggetti diversamente abili, potenziare l’attività agonistica nazionale ed internazionale e avviare iniziative... Continua

Ocm vino 2024-2025, 8 milioni di euro a bando, contributi fino al 50% per investimenti delle cantine siciliane

Aiuti destinati a micro, piccole e medie imprese che producono vino: sono circa 300 le cantine siciliane potenzialmente interessate agli aiuti, secondo il dipartimento regionale Agricoltura. Pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana il bando della campagna 2024-2025 per le imprese del settore vinicolo. La dotazione finanziaria è di 8 milioni di euro, a valere sulle risorse comunitarie. L'aiuto massimo previsto è pari al 50% dei costi d'investimento ammissibili rispetto al progetto approvato. «Bene l’avviso per i contributi alle cantine siciliane» -... Continua