Telimar basic vs salerno

Fa due su due il TeLiMar nelle Semifinali Play-off del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1 e vola alla Finale per il 5° posto che vale l’ultimo pass per l’Europa.

Alla Piscina Simone Vitale contro la Rari Nantes Salerno finisce 8-13, con il Club dell’Addaura sempre avanti fin dai primi minuti di gioco. Nel secondo tempo, gli uomini allenati da Baldineti allungano il gap, tenendo poi sempre a distanza i padroni di casa e dosando le forze in vista dell’impegno di sabato 21 maggio, contro la vincente tra Ortigia e Quinto.

Alla prima azione in attacco, non sbaglia il Club dell’Addaura, che sblocca il risultato con Occhione dal centro in extra player. Il raddoppio di Irving arriva poco dopo, in superiorità, ma il Salerno risponde con Gluhaic e agguanta il 2-2 con Tomasic su uomo in più. In una piscina Simone Vitale caldissima come di consueto, si vede un po’ di nervosismo, in acqua e fuori, fin dalle prime battute della partita.  Il TeLiMar, però, resta concentrato e ancora con Occhione si porta nuovamente in vantaggio, chiudendo la prima frazione sul 2-3.
Nel secondo quarto, i palermitani, gestendo bene anche la fase difensiva, danno lo strappo alla partita, iniziando a scavare il solco con Giliberti, Irving e Lo Cascio che con una girata ai due metri segna la rete del 2-6. Il 2-7 porta la firma di Lo Dico, su cui si va all’intervallo lungo.
Il terzo periodo vede un botta e risposta, con un rigore trasformato da Luongo per il Salerno, che prova a reagire, ma è il capitano Lo Cascio a mantenere a distanza i padroni di casa, segnando in extra player la rete del 3-8. Alzo e tiro di Gluhaic, a cui ribatte Basic con un tiro potente per il 4-9. Altro tiro dai cinque metri per il Salerno, con Cuccovillo che porta la Rari sul 5-9. La coppia arbitrale Petronilli e Navarra fischia un rigore anche per il TeLiMar: Vlahovic spiazza Santini e il risultato si aggiorna sul 5-10. Nicosia, poi, para un rigore a Cuccovillo, deviando il tiro sulla traversa, e sulla ripartenza Occhione castiga il Salerno, con il Club dell’Addaura che arriva agli ultimi otto minuti di gioco in vantaggio di sei reti.
Sfortunato Nicosia su un rimpallo su tiro di Esposito in superiorità, poi tap-in vincente di Del Basso e Marziali ai due metri, entrambi su uomo in più, per il 6-13. Una doppietta finale per Luongo, prima su azione e poi quasi sulla sirena finale su rigore per il definitivo 8-13, con il TeLiMar che nell’ultimo tempo dosa le forze in vista del delicato impegno di sabato 21 maggio per Gara 1 della finale per l’ultimo posto disponibile per la qualificazione alla LEN Euro Cup.
 
Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: «Vittoria netta e meritata contro una Rari mai doma, entrata in acqua con l'unico obiettivo di portarci a Gara 3. Prestazione perfetta del gruppo, che ci dà la possibilità di lavorare tutta la prossima settimana per l'importante Gara 1 della finale per il quinto posto, che vale la qualificazione in Coppa per la prossima stagione».
 
TeLiMar vs Rari Nantes Salerno 8-13
Rari Nantes Salerno: Santini, M.Luongo 3 (2 rig.), Esposito 1, Spatuzzo, Gluhaić 2, Gallozzi, Tomasic 1, Cuccovillo 1 (rig.), Elez, Parrilli, Fortunato, Pica, Taurisano - Allenatore: Matteo Citro
TeLiMar: Nicosia, Del Basso 1, Fabiano, Di Patti, Occhione 3, Vlahovic 1 (rig.), Giliberti 1, Marziali 1, Lo Cascio 2, Irving 2, Lo Dico 1, Basic 1, 13.De Totero - Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Arnaldo Petronilli e Bruno Navarra, entrambi di Roma - Delegato: Roberto Verde

Parziali: 2-3; 0-4; 3-4; 3-2
Superiorità: RN Salerno 2/5 + 4 rigori (1 fallito da Cuccovillo, deviazione di Nicosia sulla traversa) nel IV tempo; TeLiMar 5/12 + rigore
Note: Usciti per limite di falli Esposito (RN) e Occhione (TeLiMar) nel IV tempo
Spettatori: 100 circa.

Il TeLiMar Palermo si impone di misura 9-8 contro la De Akker di Bologna

Il TeLiMar pallanuoto espugna la Longo di Bologna: contro la De Akker finisce 9-8

Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: «Al termine di un match durissimo portiamo a casa questi meritatissimi tre punti, che ci lanciano al quarto posto in classifica». Conquista tre punti fondamentali il TeLiMar nella prima giornata del round Scudetto di A1. Alla piscina Carmen Longo di Bologna, contro la De Akker finisce 9-8 un match molto fisico e inizialmente equilibrato. I padroni di casa provano lo strappo nel secondo tempo. Un leggero calo dei felsinei, ma soprattutto la reazione del Club dell’Addaura permettono... Continua

Minacce di morte al senatore messinese Germanà, solidarietà AGCI Sicilia

Il senatore Nino Germanà

«Nell’apprendere delle minacce di morte indirizzate via social media al senatore Nino Germanà per il suo impegno politico in favore della realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina - dichiara Michele Cappadona, presidente dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane - manifesto il mio personale sdegno e la piena solidarietà a nome di AGCI Sicilia. Siamo certi che il senatore Germanà non si farà intimidire da questo e da analoghi vili attacchi, respinti dall’interessato e dall’intera società civile. Auspichiamo anzi un sempre... Continua

Pesca e acquacoltura. Basciano, AGCI: «Settore in gravi difficoltà, governo Sicilia approva 116 mln programma Feampa, associazioni non consultate»

Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa)

Annunciato l’inizio dell’operatività in Sicilia del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa), che comprende una serie di interventi per il settore, in parte gestiti centralmente dal ministero (MASAF) ed in parte dalle regioni. Il ministero tra l’altro gestirà il ritiro definitivo di chi deciderà di rottamare l’imbarcazione e consegnare la licenza di pesca. Sostenere l’economia blu e stimolare attività di pesca e acquacoltura innovative e sostenibili sono alcuni degli obiettivi del Programma nazionale del Feampa 2021-2027... Continua