Telimar basic vs salerno

Fa due su due il TeLiMar nelle Semifinali Play-off del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1 e vola alla Finale per il 5° posto che vale l’ultimo pass per l’Europa.

Alla Piscina Simone Vitale contro la Rari Nantes Salerno finisce 8-13, con il Club dell’Addaura sempre avanti fin dai primi minuti di gioco. Nel secondo tempo, gli uomini allenati da Baldineti allungano il gap, tenendo poi sempre a distanza i padroni di casa e dosando le forze in vista dell’impegno di sabato 21 maggio, contro la vincente tra Ortigia e Quinto.

Alla prima azione in attacco, non sbaglia il Club dell’Addaura, che sblocca il risultato con Occhione dal centro in extra player. Il raddoppio di Irving arriva poco dopo, in superiorità, ma il Salerno risponde con Gluhaic e agguanta il 2-2 con Tomasic su uomo in più. In una piscina Simone Vitale caldissima come di consueto, si vede un po’ di nervosismo, in acqua e fuori, fin dalle prime battute della partita.  Il TeLiMar, però, resta concentrato e ancora con Occhione si porta nuovamente in vantaggio, chiudendo la prima frazione sul 2-3.
Nel secondo quarto, i palermitani, gestendo bene anche la fase difensiva, danno lo strappo alla partita, iniziando a scavare il solco con Giliberti, Irving e Lo Cascio che con una girata ai due metri segna la rete del 2-6. Il 2-7 porta la firma di Lo Dico, su cui si va all’intervallo lungo.
Il terzo periodo vede un botta e risposta, con un rigore trasformato da Luongo per il Salerno, che prova a reagire, ma è il capitano Lo Cascio a mantenere a distanza i padroni di casa, segnando in extra player la rete del 3-8. Alzo e tiro di Gluhaic, a cui ribatte Basic con un tiro potente per il 4-9. Altro tiro dai cinque metri per il Salerno, con Cuccovillo che porta la Rari sul 5-9. La coppia arbitrale Petronilli e Navarra fischia un rigore anche per il TeLiMar: Vlahovic spiazza Santini e il risultato si aggiorna sul 5-10. Nicosia, poi, para un rigore a Cuccovillo, deviando il tiro sulla traversa, e sulla ripartenza Occhione castiga il Salerno, con il Club dell’Addaura che arriva agli ultimi otto minuti di gioco in vantaggio di sei reti.
Sfortunato Nicosia su un rimpallo su tiro di Esposito in superiorità, poi tap-in vincente di Del Basso e Marziali ai due metri, entrambi su uomo in più, per il 6-13. Una doppietta finale per Luongo, prima su azione e poi quasi sulla sirena finale su rigore per il definitivo 8-13, con il TeLiMar che nell’ultimo tempo dosa le forze in vista del delicato impegno di sabato 21 maggio per Gara 1 della finale per l’ultimo posto disponibile per la qualificazione alla LEN Euro Cup.
 
Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: «Vittoria netta e meritata contro una Rari mai doma, entrata in acqua con l'unico obiettivo di portarci a Gara 3. Prestazione perfetta del gruppo, che ci dà la possibilità di lavorare tutta la prossima settimana per l'importante Gara 1 della finale per il quinto posto, che vale la qualificazione in Coppa per la prossima stagione».
 
TeLiMar vs Rari Nantes Salerno 8-13
Rari Nantes Salerno: Santini, M.Luongo 3 (2 rig.), Esposito 1, Spatuzzo, Gluhaić 2, Gallozzi, Tomasic 1, Cuccovillo 1 (rig.), Elez, Parrilli, Fortunato, Pica, Taurisano - Allenatore: Matteo Citro
TeLiMar: Nicosia, Del Basso 1, Fabiano, Di Patti, Occhione 3, Vlahovic 1 (rig.), Giliberti 1, Marziali 1, Lo Cascio 2, Irving 2, Lo Dico 1, Basic 1, 13.De Totero - Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Arnaldo Petronilli e Bruno Navarra, entrambi di Roma - Delegato: Roberto Verde

Parziali: 2-3; 0-4; 3-4; 3-2
Superiorità: RN Salerno 2/5 + 4 rigori (1 fallito da Cuccovillo, deviazione di Nicosia sulla traversa) nel IV tempo; TeLiMar 5/12 + rigore
Note: Usciti per limite di falli Esposito (RN) e Occhione (TeLiMar) nel IV tempo
Spettatori: 100 circa.

Ccnl lavoratori cooperative sociali: le nuove tabelle ministeriali con il costo orario medio

Marina Calderone, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Cooperative sociali. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, in data 14 giugno 2024, il Decreto n. 30/2024, concernente la determinazione del costo medio orario del lavoro per i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario-assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo, a seguito di rinnovo del CCNL, con decorrenza dai mesi di febbraio 2024, ottobre 2024, gennaio 2025, settembre 2025, ottobre 2025 e gennaio 2026. Il costo del lavoro è suscettibile di oscillazioni in relazione: a) ad eventuali benefici previsti da... Continua

Siccità, pubblicato bando da 10 milioni per il "voucher foraggi" e per l'albo fornitori

Pubblicato il decreto regionale che dà il via all'assegnazione dei "voucher foraggi" per gli allevatori siciliani e alla formazione di un albo fornitori. Dopo l'approvazione in Commissione Attività produttive dell'Ars si passa adesso alla fase attuativa del provvedimento voluto dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, che stanzia 10 milioni di euro per fronteggiare i danni causati al settore dalla carenza idrica.  Il contributo sarà erogato, sino a esaurimento delle risorse, attraverso l’emissione di un “buono” utilizzabile per l'acquisto di foraggi presso fornitori... Continua

Irfis, due bandi per finanziare start-up della filiera del grano e della viticoltura in Sicilia


Viti e grano

Finanziamenti per un importo massimo di 250 mila euro, compreso un eventuale contributo a fondo perduto del 20%. La procedura è a sportello: le istanze verranno valutate in ordine cronologico di presentazione. Una dotazione complessiva di un milione di euro, a valere sul Fondo Sicilia, per finanziare le start-up che realizzano prodotti di grano duro e di grani antichi siciliani o che producono uve da vitigni “reliquia”. L’accesso alle agevolazioni al credito destinate alle imprese attive in questi due ambiti è... Continua