europa creativa 

Incontri per accedere ai bandi europei. Il 19 e 20 ottobre, il Desk Italia Europa Creativa della Direzione Generale Creatività Contemporanea e del Segretariato Generale del Ministero della Cultura esporrà le modalità per accedere al Bando Europa Creativa.

Europa Creativa è il programma europeo di sostegno ai settori culturali e creativi per il periodo 2021-2027. Il Programma ha una dotazione finanziaria complessiva di 2.4 miliardi di euro per il settennio e prevede misure destinate a tre filiere: MEDIA a sostegno dell’industria audiovisiva; CULTURA a sostegno degli altri settori creativi e culturali; TRANSETTORIALE, sezione che affronta le sfide e le opportunità comuni dei settori culturali e creativi, compreso l’audiovisivo.
All’interno del programma di iDesign (13-23 ottobre 2022), a partire dal 19 ottobre (orari 15,00-18,00) sarà attivato uno sportello per incontri B2B per gli operatori del settore del design e dell’arte curato da funzionari del Desk Italia Europa Creativa della Direzione Generale Creatività Contemporanea all’interno del Museo Riso (via Vittorio Emanuele 365 a Palermo). Gli incontri, per i quali non è prevista prenotazione, proseguiranno giovedì 20 ottobre dalle ore 9,00 alle ore 18,00.
Nei giorni 19 e 20 ottobre, quindi, i rappresentanti del Desk vi accoglieranno per spiegare le modalità per accedere, redigere il progetto e attivare la ricerca di partner.
Agli stessi incontri parteciperà il Coordinamento nazionale Marchio del patrimonio europeo che fa capo al Segretariato Generale del Ministero della Cultura.
Il Marchio è un’azione speciale di Europa creativa che consiste nell’assegnazione di un riconoscimento a quei siti del patrimonio culturale europeo che abbiano un particolare valore simbolico o rivestano un ruolo importante nella storia e nella cultura d’Europa o nella costruzione dell’Unione europea.
Il Marchio mira a valorizzare il patrimonio culturale comune e a migliorare la conoscenza reciproca fra i cittadini europei, contribuendo a rafforzare il senso di appartenenza all’Unione e a promuovere il dialogo interculturale.

 

Siccità Sicilia. Cartabellotta emana la prima ordinanza di semplificazione per superare crisi ed emergenza idrica

Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta

Interventi di contrasto alla siccità, emanate le prime norme per snellire le procedure. Il commissario per l’emergenza idrica in agricoltura e zootecnia, Dario Cartabellotta ha firmato la sua prima ordinanza che mira a semplificare l'iter burocratico per le aziende, consentendo loro di accedere più facilmente alle risorse idriche necessarie alle attività produttive, nel rispetto dell’ambiente. Più precisamente, l’ordinanza commissariale n. 1 del 10 aprile 2024 deroga, per il periodo necessario al superamento della criticità idrica, alle prescrizioni contenute nel decreto del... Continua

Impianti sportivi, Comune di Palermo approva progetto PRUSST Telimar. Due nuove piscine per il nuoto di ogni età e attività agonistiche internazionali

Dopo 18 anni il Consiglio Comunale di Palermo approva il progetto definitivo di potenziamento del TELIMAR, che prevede nell’area di proprietà della struttura di sport nautici dell’Addaura la realizzazione di una piscina semi-olimpionica da 25 metri x 16,5 ed un’altra vasca di ambientamento da 6 metri x 16.5. Obiettivo è promuovere gli sport del nuoto nel territorio cittadino, organizzando corsi gratuiti a favore di bambini, di anziani e di soggetti diversamente abili, potenziare l’attività agonistica nazionale ed internazionale e avviare iniziative... Continua

Ocm vino 2024-2025, 8 milioni di euro a bando, contributi fino al 50% per investimenti delle cantine siciliane

Aiuti destinati a micro, piccole e medie imprese che producono vino: sono circa 300 le cantine siciliane potenzialmente interessate agli aiuti, secondo il dipartimento regionale Agricoltura. Pubblicato sul sito istituzionale della Regione Siciliana il bando della campagna 2024-2025 per le imprese del settore vinicolo. La dotazione finanziaria è di 8 milioni di euro, a valere sulle risorse comunitarie. L'aiuto massimo previsto è pari al 50% dei costi d'investimento ammissibili rispetto al progetto approvato. «Bene l’avviso per i contributi alle cantine siciliane» -... Continua