pesce tonno rosso pescespada

Basciano: «Bene per il riconoscimento a lungo atteso dell'attribuzione della quota alla piccola pesca. Catture accidentali, il criterio di ripartizione per zone di pesca penalizza le imbarcazioni siciliane».

«Il Decreto ripartisce la nuova quota assegnata all'Italia pari ai 4745,34 tonnellate del 2022, cui si aggiunge l'incremento di 537,66 per un totale di 5.283 tonnellate. Il ministero ha diviso salomonicamente l'incremento il 50% dell'incremento a quanti già autorizzati (circuizione, palangari, tonnare fisse e pesca sportiva) ed il 50% a quota non divisa. Il totale della quota indivisa ad oggi è 532,38 tonnellate».

Giovanni Basciano«Quest’ultima è assegnata per 295 t a 118 Mp della piccola pesca, rispettando cosi un dettato della Commissione europea ed una richiesta da anni avanzata dalla categoria;  la restante parte (237,38 t)  viene attribuita a Sicilia (50%)  Adriatico (25%) e Tirreno (25%)», spiega Giovanni Basciano, vicepresidente nazionale AGCI Agrital e responsabile AGCI Pesca Sicilia.
«Tenuto conto che la gran parte delle imbarcazioni autorizzate alla pesca del pesce spada (soggette a catture accidentali di tonno rosso) sono siciliane, è evidente che questa quota indivisa non permetterà di regolarizzare tutte le catture accidentali del segmento.
Soddisfazione per l'ingresso della piccola pesca - continua Basciano -, anche se molte imbarcazioni sono rimaste fuori e andranno verificati i motivi, ma al contempo si manifesta una grave preoccupazione per le restanti imbarcazioni di pesce spada, che avranno a disposizione una capienza molto modesta e di gran lunga inferiore a quella utilizzata negli scorsi anni. Tale preoccupazione era stata espressa nei giorni scorsi dalle associazioni e dalle Organizzazioni Produttori del settore, ma totalmente ignorata».

 

Il TeLiMar Palermo si impone di misura 9-8 contro la De Akker di Bologna

Il TeLiMar pallanuoto espugna la Longo di Bologna: contro la De Akker finisce 9-8

Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: «Al termine di un match durissimo portiamo a casa questi meritatissimi tre punti, che ci lanciano al quarto posto in classifica». Conquista tre punti fondamentali il TeLiMar nella prima giornata del round Scudetto di A1. Alla piscina Carmen Longo di Bologna, contro la De Akker finisce 9-8 un match molto fisico e inizialmente equilibrato. I padroni di casa provano lo strappo nel secondo tempo. Un leggero calo dei felsinei, ma soprattutto la reazione del Club dell’Addaura permettono... Continua

Minacce di morte al senatore messinese Germanà, solidarietà AGCI Sicilia

Il senatore Nino Germanà

«Nell’apprendere delle minacce di morte indirizzate via social media al senatore Nino Germanà per il suo impegno politico in favore della realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina - dichiara Michele Cappadona, presidente dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane - manifesto il mio personale sdegno e la piena solidarietà a nome di AGCI Sicilia. Siamo certi che il senatore Germanà non si farà intimidire da questo e da analoghi vili attacchi, respinti dall’interessato e dall’intera società civile. Auspichiamo anzi un sempre... Continua

Pesca e acquacoltura. Basciano, AGCI: «Settore in gravi difficoltà, governo Sicilia approva 116 mln programma Feampa, associazioni non consultate»

Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa)

Annunciato l’inizio dell’operatività in Sicilia del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l’Acquacoltura 2021-2027 (Feampa), che comprende una serie di interventi per il settore, in parte gestiti centralmente dal ministero (MASAF) ed in parte dalle regioni. Il ministero tra l’altro gestirà il ritiro definitivo di chi deciderà di rottamare l’imbarcazione e consegnare la licenza di pesca. Sostenere l’economia blu e stimolare attività di pesca e acquacoltura innovative e sostenibili sono alcuni degli obiettivi del Programma nazionale del Feampa 2021-2027... Continua