Gaspare Vitrano

Il settore vitivinicolo in audizione alla III Commissione Attività Produttive dell’ARS ha rappresentato l’allarme dei produttori e di tutto il comparto. Per l’Agci Sicilia ha partecipato il vicepresidente Giovanni Basciano.

Le recenti particolari condizioni meteorologiche hanno favorito lo sviluppo e la diffusione della peronospora, una grave patologia della vite che sta compromettendo la produzione di quest’anno.
Il settore aveva già richiesto alla Amministrazione regionale di valutare quali iniziative coerenti con le diposizioni comunitarie potevano essere messe in campo per venire incontro ai produttori e con essi alle Cantine.

“L’AGCI Sicilia ringrazia il presidente della Commissione on. le Gaspare Vitrano e tutti i parlamentari presenti per l’attenzione data a questa grave situazione del settore vitivinicolo; ringraziamo inoltre l’assessore Luca Sammartino ed il direttore Dario Cartabellotta per aver definito il quadro delle azioni possibili e per gli impegni assunti in tal senso. Il settore ha richiesto un intervento di distillazione straordinaria al fine di permettere il rapido smaltimento delle scorte ancora presenti nelle Cantine e dare cosi una rapida liquidità alle aziende, un intervento di ristrutturazione delle posizioni debitorie di queste verso gli istituti di credito e un aiuto diretto ai produttori per i danni della peronospora. Queste tre linee sono state definite come percorribili e quindi attendiamo ora che si possa passare velocemente ai fatti.”
Vale la pena ricordare la Sicilia, con 98.755 ettari rappresenta il 14,7% della superficie vitata nazionale ed è la seconda regione italiana per superficie vitata dopo il Veneto. È sotto gli occhi di tutti che in questi anni la produzione siciliana ha visto degli importanti cambiamenti in termini di qualità, organizzazione, presenza sui mercati, che oggi va aiutata a superare questa grave situazione determinata dalle particolari condizioni climatiche tardo primaverili.

Credito alla cooperazione: approvato bilancio Ircac 2023, utile di 18,8 mln

Il Cda dell'Ircac, presieduto da Vitalba Vaccaro, alla presenza del neo nominato direttore generale facente funzioni Pietro Tortorici e del collegio sindacale, ha deliberato all'unanimità il bilancio dell'esercizio finanziario anno 2023 dell'Ircac, chiuso con un utile di 18.825.064 euro. "Tale utile di bilancio, in parte determinato dagli esiti vittoriosi di alcuni giudizi tributari innanzi la Suprema Corte di Cassazione - spiega in una nota l'Istituto - conferma il ruolo centrale e la posizione sana e vitale dell'Ircac nel panorama del credito... Continua

Ccnl lavoratori cooperative sociali: le nuove tabelle ministeriali con il costo orario medio

Marina Calderone, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Cooperative sociali. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, in data 14 giugno 2024, il Decreto n. 30/2024, concernente la determinazione del costo medio orario del lavoro per i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario-assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo, a seguito di rinnovo del CCNL, con decorrenza dai mesi di febbraio 2024, ottobre 2024, gennaio 2025, settembre 2025, ottobre 2025 e gennaio 2026. Il costo del lavoro è suscettibile di oscillazioni in relazione: a) ad eventuali benefici previsti da... Continua

Siccità, pubblicato bando da 10 milioni per il "voucher foraggi" e per l'albo fornitori

Pubblicato il decreto regionale che dà il via all'assegnazione dei "voucher foraggi" per gli allevatori siciliani e alla formazione di un albo fornitori. Dopo l'approvazione in Commissione Attività produttive dell'Ars si passa adesso alla fase attuativa del provvedimento voluto dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, che stanzia 10 milioni di euro per fronteggiare i danni causati al settore dalla carenza idrica.  Il contributo sarà erogato, sino a esaurimento delle risorse, attraverso l’emissione di un “buono” utilizzabile per l'acquisto di foraggi presso fornitori... Continua